• Google+
  • Commenta
6 marzo 2012

Cinema eretico di Pasolini in scena a Bologna

Alla cineteca una retrospettiva dell’intellettuale, al quale sarà dedicata una piazza

Da Accattone a Salò. 14 anni di film provocatori, visionari, sperimentali, rivoluzionari. In una sola parola, eretici. E Cinema eretico si chiama la rassegna che si terrà alla cineteca Lumiere di Bologna per onorare il grande Pasolini, nato proprio 90 anni fa.

La rassegna ripercorrerà i film sulle condizioni del sottoproletariato romano e quelli a tema biblico, la trilogia della vita e l’inferno di Salò. Oltre ai film verranno presentati filmati d’archivio contenenti scene inedite, interventi di esperti e riletture delle poesie del poliedrico intellettuale nativo di Bologna.

Molti dei contributi presenti sono frutto dell’impegno della biblioteca Renzo Renzi della cineteca di Bologna, dove sono conservati più di 1200 volumi (comprendenti le diverse edizioni dei libri di Pasolini e gli studi a lui dedicati), oltre ad un archivio di fotografie, audiovisivi, riviste, cataloghi, ritagli stampa, tesi di laurea, registrazioni di convegni, dibattiti, interventi e programmi radiofonici.

Una vera e propria enciclopedia pasoliniana, presente a Bologna grazie all’attrice Laura Betti, che dopo la scomparsa del poeta decise di fondare e dirigere l’Associazione Fondo Pier Paolo Pasolini, con l’intento di diffonderne l’opera.

Il tributo bolognese a Pasolini si declina inoltre nella decisione della Commissione toponomastica di intitolarne il cortile del Lumiere. Un atto d’amore per uno degli ultimi veri intellettuali italiani.

Google+
© Riproduzione Riservata