• Google+
  • Commenta
2 marzo 2012

Lifelong Learning immersi tra i fiordi norvegesi

Tra le mete Erasmus più scelte dai giovani italiani sicuramente la Norvegia non conquista un posto rilevante in classifica. Forse la causa di questo generale sentimento restio va ricercato nel clima polare, nella maggiore lontananza da casa o forse semplicemente nella paura di doversi adattare ad uno stile di vita molto diverso da quello che siamo abituati a vivere. In merito si possono azzardare ipotesi numerose e tra le più disparate, fatto sta che le statistiche parlano chiaro: nonostante il Paese sia eccezionale e lo stile di vita risulta essere tra i migliori al mondo, è raro sentire un ragazzo che sceglie di intraprendere il Lifelong Learning in Norvegia.

L’organizzazione universitaria degli atenei norvegesi però, risulta tra i più efficienti d’Europa: per dare un piccolo assaggio, basti pensare che le sale computer sono aperte fino all’una di notte! Quindi, perchè non scegliere un soggiorno di studio immersi nei fiordi?
L’Università di Bergen è quella più importante e conosciuta. Bergen è la seconda città Norvegese e conta circa 250.000 abitanti, si trova sulla costa Atlantica sud occidentale del Paese, e non a caso, è la zona migliore per visitare i fiordi.

L’università pensa a tutto: anche la ricerca dell’alloggio non risulterà un problema. Difatti l’ateneo si fa carico di mandare una serie di documenti in cui è inclusa la prenotazione per l’ostello. Se poi si vuole migliorare il proprio inglese tramite il contatto interpersonale con altri studenti che soggiornano negli ostelli suggeriti dall’ateneo, si possono richiedere le stanze nelle zone C e D.

Buona occasione quindi per ampliare la conoscenza delle lingue del proprio curriculum vitae: l’Università di Bergen inoltre, offre la possibilità di sostenere gli stessi esami in lingua inglese, oltre appunto alla lingua ufficiale.

Esperienza unica e formativa quindi quella di un Erasmus in Norvegia. Tra un pomeriggio di studio e l’altro, non si può non rimanere affascinati dai meravigliosi spettacoli che la natura offre: il fiordo più lungo del mondo, la pesca dei salmoni, in kayak nei fiordi e da non perdere lo spettacolo dell’aurora boreale e molto altro. Provare per credere!

Google+
© Riproduzione Riservata