• Google+
  • Commenta
31 marzo 2012

Neuroscienze e Biomedicina allo Steri

A Palermo nei prossimi giorni si terranno degli incontri scientifici sulle Neuroscienze e la Biomedicina, diverrà protagonista del mondo scientifico, in un progetto congiunto Galveston- Palermo.

“Le Giornate scientifiche Galveston- Palermo” frutto di un accordo internazionale  tra L’Università degli Studi di Palermo in collaborazione con l’Ente Regionale per il diritto allo studio, l’University of Texas Medical Branch, il Comitato italiani all’estero e con la Confederazione Siciliani del Nord America, per le giornate del 2, 3, 4 Aprile.

Nella giornata di apertura del 2 Aprile (dalle ore 9), verrà firmata una convenzione tra la Facoltà di Medicina di Palermo e l’Università del Texas, Medical Branch (U.T.M.B.) che condurrà ad uno scambio tra specializzandi, ricercatori e professori in Biomedicina e Neuroscienze. A questo appuntamento saranno presenti il Rettore dell’Università di Palermo Roberto Lagalla, il presidente dell’Ersu Antonino Bono, il delegato del Rettore – Relazioni internazionali – Pasquale Assennato e il preside della Facoltà di Medicina Giacomo De Leo.

Dalle ore 11 dello stesso giorno, presso Il Palazzo dello Steri – Chiesa di San Antonino – si terrà un workshop organizzato dall’Ersu, al fine di porre in parallelo l’operato delle due università collaboranti, da cui trarre un confronto; inoltre i professori dell’Università del Texas interverranno con delle Lectures.

Alle tre giornate di collaborazione, parteciperà anche il presidente dell’Associazione Italiani all’estero Vincenzo Arcobelli e il presidente della Confederazione Siciliani del Nord America, Vincenzo Geraci.

Il fine dell’interscambio promosso in queste “giornate scientifiche” è di alzare lo sguardo verso nuovi progetti di ricerca, internazionalizzare il Dottorato in Biomedicina e Neuroscienze.

Google+
© Riproduzione Riservata