• Google+
  • Commenta
8 marzo 2012

Un viaggio verso sé stessi: la Cinematerapia!

Un nteressante seminario di Cinematerapia si terrà a Pescara il prossimo 26 Marzo  dalle 17.30 alle 20.00 presso la sede di IGEA in Via San Marco 31.

La partecipazione è limitata ad un gruppo di massimo 15 persone.

Seguire questo seminario servirà di certo, ad accrescere il bene interiore e sviluppare la qualità della vita.

L’incontro prevede la visione di un film sul tema della nascita “Kirikù” e la stega “Karabà” di M. Ocelot. 

Il cinema è entrato a fare parte, già da molti anni, della famiglia delle arti terapie che annovera l’utilizzo del teatro, della musica, della danza e della pittura. Il cinema che ormai è considerato un’arte a tutti gli effetti , è sempre un mezzo ludico e di intrattenimento, in alcuni casi anche di tipo culturale e sociologico. Per questo motivo non si può confondere la Cinematerapia con il cinema stesso.

La Cinematerapia è basata sullo studio accurato del profilo del singolo, sulla sua corretta preparazione alla visione del film e sulla discussione post-visione, quindi è uno strumento per aiutare chiunque a prendere coscienza delle proprie emozioni, dei propri sentimenti e del modo in cui ci si rapporta con gli altri come con le situazioni della vita.

L’obiettivo di questa particolare tecnica non è la cura di una patologia ma l’avvio di processi evolutivi volti a migliorare ed incanalare costruttivamente la conoscenza del Sé.

Questa particolare terapia si avvale del potente effetto evocativo, simbolico ed allegorico delle immagini filmiche per comporre ed analizzare le prime emozioni in processi complessi che hanno la finalità di stimolare nell’individuo lo sviluppo di nuove competenze.

La cinematerapia è una specifica metodologia costituita dall’ Istituto Solaris, sull’esperienza maturata all’interno dei Laboratori di Cosmo-Art della Sophia University of Rome.

Google+
© Riproduzione Riservata