• Google+
  • Commenta
21 aprile 2012

23 Aprile 2012 “La giornata mondiale del libro”

Il 23 Aprile è una data da non dimenticare, infatti ogni anno in questo preciso giorno si festeggia “La giornata mondiale del libro”, l’evento patrocinato dall’UNESCO pone come obbiettivo principale l’invito alla lettura ma anche quello di scoprire nuovi autori per nuove pubblicazioni.

Quest’anno gli eventi letterari che contemporaneamente si svolgeranno nelle città di tutto il mondo saranno indirizzati al libro come fonte attingente della conoscenza umana ,  il nostro paese non sarà da meno per “La giornata mondiale del libro” nel figurare con una serie di iniziative letterarie che si terranno in tutte le città: Milano, Roma, Torino, Napoli e tanti altri centri culturali che ne faranno da corollario daranno il via a dei programmi cittadini  diversi tra loro ma con un unico obiettivo “invitare alla lettura di un libro”, la frase simbolo del 2012 è “Leggere fa crescere” ovvero la capacità dell’essere umano di acquisire il sapere attraverso la lettura per migliorare la crescita nella società e favorirne la conoscenza.

L’evento nasce con solide radici storiche in Spagna, precisamente in Catalogna nella città di Barcellona dove Vincent Clavel Andres (1888-1967) scrittore ed editore nativo di Valencia, il 6 Febbraio del 1926 dette vita grazie ad un decreto stabilito da re Alfonso XIII “Alla giornata del libro spagnolo” in data il 7 Ottobre (giorno in cui diede i natali a Cervantes) per poi spostarla nel 1931 al 23 Aprile, giorno in cui morirono tre grandi letterati “Shakespeare, Cervantes e Garcilaso de la Vega” ma sin dal medioevo anche il giorno in cui si festeggia San Giorgio (patrono della Catalogna). Nelle librerie catalane il 23 Aprile gli antichi librai usano regalare una rosa ad ogni libro venduto in ricordo di una antica tradizione che racconta come in questo giorno ogni uomo donasse una rosa alla sua amata.

Il libro come mezzo ancora oggi resta l’unico riferimento culturale per la diretta conoscenza del sapere umano, e anche se i tempi cambiano  attraverso i nuovi supporti digitali come e-book elettronici,  la nostra idea di lettura resterà sempre legata al contatto fisico con la carta che oltre alla lettura ci regala maggiori emozioni e coinvolgimento.

 

Google+
© Riproduzione Riservata