• Google+
  • Commenta
4 aprile 2012

A Matierno un laboratorio di ceramica per bambini e persone con disagio

Si terrà dal 16 al 21 aprile presso la sede della Cooperativa San Paolo (c/o Chiesa N.S. di Lourdes a Matierno) un’ importante attività formativa e artistica rivolta a bambini, adolescenti e persone appartenenti a fasce deboli della popolazioni. Si tratta di un laboratorio di ceramica, denominato “Modellazione creativa”, allestito dalla Cooperativa San Paolo di Salerno, in collaborazione con la nota Fondazione Lene Thun di Bolzano, specializzata in questo settore.

Stamattina, mercoledì 4 aprile, presso la sede della Cooperativa si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento, che riveste una grande importanza sociale, in quanto vedrà coinvolte alcune importantissime associazioni di volontariato e strutture di accoglienza salernitane, che invieranno i loro utenti al laboratorio di ceramica.

 

Le associazioni di volontariato coinvolte saranno, infatti: Mensa dei poveri San Francesco, comunità alloggio per minori “Prato verde”, Caritas di Rufoli, Caritas Zonale di Pastorano-Fratte-Brignano, Parrocchia San Giovanni Battista in Pastorano, Centro “Enzo Sacco” della Cooperativa Prometeo, Dormitorio Don Giovanni Pirone, Ostello Koinè, Associazione Mario Caputo (che ospita laboratori di falegnameria) e Cooperativa Livingstone. Come ha spiegato Roberto Romano, presidente della Cooperativa “San Paolo”, si tratta di un’iniziativa importante, tesa a dare la grande possibilità, alle persone con disagio e ai ragazzi, non solo di esprimere la propria creatività, ma anche di imparare le basi di un lavoro, quello del ceramista, che proprio vicino a Matierno, nella zona di Rufoli e Ogliara, ha forti tradizioni e potrebbe rappresentare una possibilità lavorativa in più per gli utenti delle strutture di accoglienza. I gruppi partecipanti, selezionati a cura della Cooperativa S. Paolo, verranno suddivisi come segue:

a) Gruppo adulti senza fissa dimora; b) Gruppo bambini in età scolare; c) Gruppo adolescenti.

Il percorso prevede la conoscenza teorica del materiale, la conoscenza delle regole tecniche che lo caratterizzano, l’utilizzo delle stesse per riuscire a creare seguendo la propria idea e la propria libertà di espressione. La trasformazione dell’argilla in oggetti finiti e la loro decorazione sarà l’obiettivo specifico del percorso formativo: la progettazione e realizzazione di oggetti importanti, come vasi o addirittura sculture. Partnet del corso, infatti, sarà la società “Cotto Rufoli” ditta De Martino.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy