• Google+
  • Commenta
18 aprile 2012

Il festival di Radio Ohm alle Officine Corsare

A due passi da corso Regina, a dieci minuti da Palazzo Nuovo e dietro la Residenza Universitaria di Lungo Dora Siena, venerdì 27 aprile Radio Ohm , in collaborazione con AncheNo , apre le sue frequenze al pubblico: una serata benefit per supportare la radio fatta da e per le realtà emergenti del territorio, da sempre autofinanziata dagli stessi programmi che prendono parte al suo palinsesto.

Se è vero che Radio Ohm favorisce la socializzazione, la sperimentazione e l’aggregazione, allora è importante che lo sappiano tutti:

la radio ha bisogno di VOI per continuare a esistere!

SOCIALIZZATE e diffondete la notizia!

SPERIMENTATE l’esperienza di sostenere un progetto sano, giovane e fresco

AGGREGATEVI alla carrellata di musica live, perché la musica è l’epicentro di tutto, è divertente e fa bene allo spirito!

oooohmmm…

Sul palco delle Officine Corsare , in streaming su radioohm.it, dalle 22.30 si esibiranno Maniaxxx,Jordaan, e Garden of Alibis.

A seguire il dj-set di Extrabeat, oscillazioni a bassa frequenza a cura del programma radiofonico Extrabeat LFO, drum’n’bass, dubstep, drumstep per ballare fino all’alba.

MANIAXXX


I Maniaxxx sono un gruppo torinese attivo dal 2009 e fondono le atmosfere funky da dancefloor all’alt rock sperimentale più aggressive. I loro testi sono irriverenti ed esplosivi: raccontano i lati più nascosti della personalità, esaltandone alla fine l’estrema umanità.

http://www.myspace.com/maniaxxx

JORDAAN


Jordaan nasce nel 2009, come naturale conseguenza di varie esperienze e dall’osservazione di realtà musicali nella provincia di Torino: un concetto, un’idea di musica che cerca di liberarsi dai suoi vincoli strutturali focalizzandosi sul flusso delle sensazioni, sul tempo, sul suono e il suo colore.

Sonorità post rock e atmosfere ambient ad una aggressività che crea cosÏ uno stile ipnotico tra tonalità melodiche e passaggi carichi di groove.

Il progetto supporta il manifesto Hacker Anonimus nei suoi ideali fondamentali di libertà d’informazione e democrazia tecnologica, cercando di diffondere questo messaggio nel brano Northpole, all’apertura di ogni concerto.

Reduci dal recente concerto di lancio dell’ Ep An Drone Myda, contenente 5 brani originali strumentali, spaziando dal Post Rock più sognante di Gliese e Happiness in numbers al Math Rock più carico e pesante di Northpole e Towers of Hanoi, con Mountain come anello di congiunzione tra i due generi.

L’intenzione è quella di comunicare sensazioni ed atmosfere semplicemente con i suoni e la musica, senza l’uso di parole.

https://www.facebook.com/jordaanband

GARDEN OF ALIBIS


Live bollenti, impegno e passione quasi maniacale, i Garden of Alibis a 21 anni sono già diventati un brand riconosciuto nell’underground torinese. Una band di anime in sincrono da cui sprigiona una musica ammiccante e ballerina, un po’ pop, un po’ rock, un po’ indie, un po’ elettro, un pò, direbbero loro, chissenefrega. I giochi creativi del digitale e una punta naif di suono analogico fanno brillare il vestito della loro musica, diretta e mai scontata. E ammiccante, come i loro sguardi.

http://www.gardenofalibis.com

 

Google+
© Riproduzione Riservata