• Google+
  • Commenta
18 aprile 2012

“Mi piace…leggilo anche tu!”

 

Domani, mercoledì 18 aprile 2012, è il termine ultimo per la consegna degli elaborati del Concorso Educativo Edizioni Piemme dal titolo: Mi piace …leggilo anche tu“.

Perchè se è vero che “i libri amano chiunque li apra“, come recita il titolo del Blog di Carolina Puricelli, infaticabile lettrice e studentessa di una 2°Liceo Scientifico, non è sempre vero o scontato che tutti amino aprire i libri e leggerli. Accade soprattutto tra gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado che la lettura sia sentita come un dovere o un compito che si aggiunge agli altri numerosi doveri scolastici.

Se  si considera che spesso la scelta dei libri da leggere viene “imposta” ,per comprensibili ragioni di svolgimento programma o di irrinunciabili conoscenze letterarie di base , da pare degli insegnanti e se si  aggiunge poi che frequentemente la lettura viene verificata con la scrittura, per mezzo di schede di sintesi, riassunti, analisi dei personaggi…forse si può anche capire la ragione della scarsa passione per la lettura nei giovani studenti.                                                                                                                                                                                                       Dicono gli educatori, i pediatri e gli esperti del settore che il gusto per la lettura si sviluppi già a partire dai  primi anni di vita: nasce nei piccoli per imitazione dei genitori, dei nonni o delle maestre, che hanno saputo affascinarli progressivamente con libri colorati, invitanti, cartonati per poi passare a narrazioni coinvolgenti ed affascinarli nel periodo della scuola materna.

Il percorso di avvio alla lettura prosegue  nel corso della scuola primaria con letture più impegnative e complesse, ma narrazioni e modalità altrettanto coinvolgenti: ad esempio istituendo piccole biblioteche di classe costituite sul principio dello scambio di libri tra alunni di una stessa classe oppure semplicemente organizzando un’uscita didattica alla Biblioteca d’Istituto, di paese o di città, nelle quali i libri sono moltissimi, diversi, vari per argomenti e tipologie.

Da non sottovalutare sono anche le inizative esterne alla scuola come il sopracitato concorso “Mi piace…leggilo anche tu!” che ,rivolgendosi “a tutte le classi 2°,3°,4° e 5° di Scuola Primaria , invita gli alunni a realizzare elaborati che esprimano messaggi a sostegno della lettura di un libro della serie tascabili de Il Battello a Vapore  (Edizioni Piemme) Bianca, Azzurra, Arancio o Rossa”. L’aspetto interessante del concorso è che l’elaborato può essere di varia tipologia; così mi è capitato, accompagnando i miei figli a scuola, di vedere arrivare bambini con grandi disegni su cartoncini colorati oppure mamme che portavano piattaforme di cartone sulle quali si innalzavano alberi di carta con vere foglie d’albero o ancora un papà con  una scatola di cartone rovesciata e  trasformata in una superficie di azzurre e ricciute onde marine, di leggera carta velina, con scogli di cartone grigioneri  ed un alto faro bianco vicino al quale una piccola barchetta rossa si stava avvicinado, guidata da un piccolo capitano di sughero con cappello di carta blu navy.

-Quella  è “La meravigliosa storia del piccolo Capitano”-, esclama mia figlia:-Mamma, l’ho letta anche io!-                                                          Allora funziona davvero, complimenti alle maestre che consegneranno il vario e   voluminoso materiale domani, 18 Aprile 2012, presso il Centro Coordinamento Il Battello a Vapore in Via Lanino 5.20144 Milano. Tutte le classi che avranno aderito riceveranno un attestato di partecipazione ed in caso di vittoria la classe sarà premiata con…tanti libri!

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata