• Google+
  • Commenta
8 aprile 2012

Nasce la prima Facoltà di Scienze della Felicità

Che ne dite di una facoltà dove la psiche e l’umore prendono il posto di discipline meramente tecniche o filosofiche? Sembra una bufala, ma non è affatto così.

E’ un’idea innovativa e che veramente può cambiare il modus vivendi di chiunque voglia iscriversi. Non è la solita trovata americana ma ha un sapore tutto italiano, sardo per la precisione, ed è l’Università di Aristan che ospita il corso di laurea in Teoria e Tecniche di Salvezza dell’Umanità.

La scelta dell’istituzione di questo nuovo ed unico ateneo è nata dall’idea di far comprendere che non tutte le lezioni scolastiche sono noiose ed inutili ma che addirittura possono essere tanto preziose, da essere seguite solo dopo previo pagamento di un biglietto, come se ci si trovasse in teatro.

La proposta è partita nel 2003, da un gruppo di insegnanti che convocati ad Oristano dal Gremio del Cavaliere Infinito, tennero nove lezioni esemplari di italiano, latino, matematica, storia, scienze, storia dell’arte, religione, educazione fisica etc…

La scommessa era quella di utilizzare le normali attrezzature di aula come cattedra, registro, lavagna, gesso e computer ma rendere le lezioni talmente affascinanti da somigliare a vere e proprie rappresentazioni teatrali, capaci di meritare anche lunghi applausi.

I risultati di questo esperimento furono straordinari, tanto da meritare una realizzazione che per il momento è presente solo in Sardegna, con cinque sedi tra Cagliari e Oristano, dove le lezioni e gli esami si tengono sotto l’occhio delle telecamere, con un ovvia approvazione degli studenti e dei docenti.

Bisogna però ricordare che la laurea in “ Teoria e tecniche di salvezza dell’Umanità” della facoltà di Scienze della Felicità, non ha alcun valore legale. Chi si iscrive lo fa solo perché è interessato alle materie trattate e per la passione di sostenere un progetto che pone al centro un benessere mentale e fisico.

 

Google+
© Riproduzione Riservata