• Google+
  • Commenta
24 Maggio 2012

Congresso annuale di VHB alla LUB

La prossima settimana la questione di quale ruolo spetti all’economia aziendale in Europa in considerazione della forte influenza americana e asiatica nell’economia e nella scienza sarà oggetto di un’accesa, controversa quanto urgente discussione. Il congresso annuale del VHB (Verband der Hochschullehrer für Betriebswirtschaft) si svolge per la prima volta fuori dai confini dei tre Paesi membri Germania, Austria e Svizzera; 350 i professori che si incontreranno alla Libera Università di Bolzano per presentare i risultati di più di 100 ricerche effettuate nel campo dell’economia aziendale.

“Il quesito di come si configuri il particolare ruolo dell’economia aziendale in Europa e quali compiti esso abbia è sicuramente, vista la forte influenza americana e asiatica nell’economia e nella scienza, un tema sotto molti punti di vista impellente, controverso e avvincente”, sottolinea la prof.ssa Caren Sureth, amministratore delegato del VHB. “Ci aspettiamo una discussione animata e critica su possibilità e sfide per l’economia aziendale ma anche su possibili evoluzioni negative.”

Il congresso si svolgerà dal 30 maggio al 2 giugno: 350 partecipanti sono attesi presso la Facoltà di Economia. “Un congresso del genere giova chiaramente alla reputazione della nostra Università” dice la prof. Lucie Courteau della Facoltà di Economia, che è riuscita a portare la prestigiosa manifestazione al di fuori dei paesi membri. “L’Alto Adige, durante questo congresso, non verrà preso in considerazione soltanto in quanto meta turistica bensì dimostrerà di essere una regione che vanta un’economia forte orientata all’innovazione e pertanto richiamerà l’attenzione dei partecipanti su nuovi aspetti.”  L’Alto Adige e la sua posizione come zona di intersezione fra due culture si presta particolarmente al tema annuale: ”Imprenditorialità in Europa: domande sull’interculturalità”. Il programma del 74° congresso annuale del VHB è rivolto a rappresentanti di tutte le materie che comprendono l’economia aziendale e a scienziati di ogni livello.

“Per la conferenza siamo inoltre riusciti a portare relatori noti a Bolzano, fra i quali il prof. Christian Leuz (University of Chicago), il prof. Arzu Wasti (University of Sabanci – Istanbul), il prof. Shalom Schwartz (Hebrew University – Jerusalem) e il prof. Martin Weber (Universität Mannheim)”, sottolinea la prof.ssa Courteau. “Le conferenze sono tutte aperte al pubblico, sebbene queste, per il loro spessore scientifico non interessino sempre tutti quanti. Di rilievo sono tuttavia due incontri dal titolo “Vorstand trifft Vorstand” venerdì sera dalle ore 17.45 in poi, nonché un forum con gli imprenditori altoatesini sabato mattina dalle ore 11 in poi con domande sull’interculturalità nella pratica.

Il momento più importante del congresso è il tradizionale incontro “Vorstand trifft Vorstand”, in cui imprenditori di primo piano discutono di imprenditorialità. Si attendono gli ospiti Martina Sandroch, direttrice di iglo (Amburgo), il prof. Burkhard Schwenker di Roland Berger Strategy Consultants e il prof. Andreas Pfingsten (Westfälische Wilhelms-Universität Münster). Melinda Crane, corrispondente politica del canale tv Deutsche Welle TV-Berlin, condurrà il dibattito. Tema del dibattito sarà la domanda se la ricerca economica può aiutare a superare la crisi europea.

Sabato mattina il congresso si apre al mondo economico locale con un forum con imprenditori altoatesini.

Il programma completo del Congresso annuale VHB si trova online sotto: www.unibz.it

Google+
© Riproduzione Riservata