• Google+
  • Commenta
20 Maggio 2012

La notte dei musei: “Sotto un’altra luce”

La Natura è il miglior produttore di colori e ambienti stupefacenti, da cui l’uomo ne trae benefici. Ma a volte tramite oggetti che derivano proprio da essa, la natura, e con l’aiuto di altri materiali più artificiali, danno vita a immagini uniche e grandiose.

Un esempio di questo esperimento sono i minerali fluorescenti, quando sono irraggiati con luce ultravioletta, raggi X  o raggi infrarossi, sono capaci di emettere una luce inedita rispetto alla luce naturale. La magia della “camera buia” : ambiente che permette di osservare la creazione di particolari colori cangianti, creati sotto una luce speciale, non percettibili ad occhio umano.

“Sotto questa altra luce” certi materiali assumono delle tonalità assenti in Natura, proprio per questo l’occhio umano non è abituato. I colori di fluorescenza creano una vera e propria magia, rendendo particolarmente colorato ciò che alla luce appare semplice.

Questa interessante esposizione di minerali e fossili fluorescenti è un’ideazione della mostra denominata, per l’appunto: “Sotto un’altra luce”. E’ stata promossa dal Ministero della cultura francese, che dà l’avvio ad un’apertura straordinaria per oltre 3000 musei europei, in occasione della Nuit europèenne des musèes” giunta alla ottava edizione.

Il Museo Universitario di Chieti dà la possibilità di poter ammirare l’esposizione dal 19 Maggio fino al 30 Settembre 2012, dalle ore 19 alle 24, con ingresso gratuito.

 

Google+
© Riproduzione Riservata