• Google+
  • Commenta
11 Maggio 2012

Verona, presentato il Campo Giovani 2012

Anche quest’anno ci sarà l’occasione per avvicinare i giovani alle tematiche sociali e civili più importanti.

“Si tratta di una opportunità unica per i giovani, i quali possono entrare in contatto con uomini che lavorano quotidianamente per la comunità ed apprendere il vero significato dei termini cittadinanza e senso civico”. Queste sono le parole di Marco Luciani, assessore alle Politiche giovanili di Verona, che riassumono in modo chiaro l’obiettivo dell’iniziativa Campo Giovani 2012: responsabilizzare i giovani sulla società, sui doveri del cittadino, sul rispetto dei ruoli. Gli studenti che possono usufruire del servizio devono avere minimo 14 anni, massimo 22, periodo che comprende, quindi, le superiori ed il primo anno universitario. Un occasione unica per fare una vacanza gratuita (l’unico costo previsto è quello per il viaggio), per spostarsi in tutta Italia, per fare un’esperienza insieme ad altri coetanei, per conoscere altre persone e confronatarsi, per maturare come persone, perchè gli studenti di oggi sono i cittadini di domani.

L’iniziativa è stata organizzata dal Dipartimento per la Gioventù, promossa dalla presidenza del Consiglio dei Ministri ed è stata presentata dall’assessorato alle politiche giovanili questa mattina a Palazzo Barbieri, sede del Comune di Verona. Erano presenti Paolo Perego, in rappresentanza dei Vigili del Fuoco di Verona, Filippo Ramondelli, delegato provinciale Campo Giovani e Marco Luciani, che hanno spiegato il programma del progetto: per quanto riguarda la settimana di corso organizzata dai Vigili del Fuoco di Verona si soggiornerà presso il centro di Cei al Lago di Garda, dove si impareranno le fondamenta di primo soccorso; per quanto riguarda le due settimane di corso organizzate dalla Croce Rossa di Verona (dal 29 luglio al 4 agosto e dal 5 all’11 agosto), i ragazzi gireranno i vari centri provinciali, dove ci saranno lezioni di educazione sessuale, stradale, alimentare.

I corsi sono gratuiti e si tengono in tutta Italia.
Le domande di iscrizione devono pervenire al Ministero entro il 26 maggio.

 

Google+
© Riproduzione Riservata