• Google+
  • Commenta
16 giugno 2012

E’ morto Giuseppe Bertolucci

Lutto nel mondo del cinema italiano, oggi 16 giugno si è spento dopo una lunga malattia a Diso in provincia di Lecce il regista Giuseppe Bertolucci, fratello di Bernardo Bertolucci (discepolo di Pierpaolo Pasolini) da cui iniziò la lunga carriera di cineasta, aiutandolo nel film La strategia del ragno (1970).

Una vita nel mondo del cinema, presidente della Cineteca di Bologna, Parma gli ha dato i natali il 27 febbraio 1947. A dare la notizia della dipartita la moglie Lucilla Albano ed il fratello Bernardo. E’ autore di diversi film come Berlinguer ti voglio bene (1977) con un giovane Roberto Benigni, da cui si consoliderà una profonda amicizia, sceneggiando e dirigendo nel 1983 Tuttobenigni (una raccolta degli spettacoli dell’attore toscano tenuti in giro per l’Italia) e scrivendo successivamente il soggetto del film Il piccolo diavolo (1988), in cui Benigni è protagonista.

Novecento e Pasolini – E’ sua la sceneggiatura, insieme a Bernardo Bertolucci e Franco Arcalli, di Novecento (1976), presentato fuori concorso al 29º Festival di Cannes, proiettato nelle sale italiane in due fasi, Novecento I e Novecento Atto II. Durante le riprese sul set, lo stesso regista ha raccontato le sfide di calcio tra la sua troupe e quella del film Salò o le 120 giornate di Sodoma (1975) di Pierpaolo Pasolini, suo amico e mentore del fratello Bernardo, girando le scene dei due rispettivi film della stessa località. Di Pasolini, poeta del novecento, scrittore e regista, Bertolucci ha diretto il film documentario di 60 minuti Pasolini Prossimo Nostro (2006) presentato alla 63º Mostra internazionale di Venezia, che riunisce interviste al regista durante la lavorazione del film Salò. Ad omaggiare il regista bolognese ha diretto inoltre nel 2008 un altro film documentario, La rabbia di Pasolini.

Cordoglio da parte del mondo politico ed intellettuale italiano per la scomparsa di una figure del cinema del nostro paese. Il presidente della Provincia di Parma Vincenzo Bernazzoli questa mattina lo ha ricordato così: “Con lui scompare un intellettuale italiano e un amico. Giuseppe è stato un figura importante nella cultura italiana – continua Bernazzoliuomo sensibile e attento agli altri, un bravo regista di cinema e teatro, il cui ultimo spettacolo abbiamo visto a Parma in occasione del centenario della nascita del padre.

La sua opera svolta alla cineteca di Bologna ha permesso il recupero di film straordinari che possiamo rivedere grazie al restauro eseguito dall’ente da lui presieduto”.

Filmografia

Berlinguer ti voglio bene (1977)
Oggetti smarriti (1980)
Panni sporchi (1980)
Tuttobenigni (1983)
Effetti personali (1983)
Segreti segreti (1984)
Strana la vita (1987)
I cammelli (1988)
12 registi per 12 città (1989)
Amori in corso (1989)
La domenica specialmente (1991)
Troppo sole (1994)
Il dolce rumore della vita (1999)
L’amore probabilmente (2001)
Luparella (2002)
Segni particolari – Appunti per un film sull’Emilia-Romagna (2003)
Pasolini prossimo nostro (2006)

Google+
© Riproduzione Riservata