• Google+
  • Commenta
28 giugno 2012

La Spezia: Università nell’ex deposito Mardichi

Tra il Comune de La Spezia e la Marina Militare c’è un accordo riguardo l’utilizzo dei vecchi edifici ottocenteschi, tra cui l‘ex deposito Mardichi. Il riutilizzo è pensato soprattutto al livello culturale tant’è che quest’anno il vecchio deposito sarà utilizzato come teatro del festival Artsenal e per altre iniziative culturali e cittadine.

L’utilizzo della struttura però potrebbe presto avere un’altra funzione molto importante. Il Comune infatti, in attesa di ottenere i vari permessi per la gestione dell’area, in accordo con la Marina che dovrebbe occuparsi di rendere di nuovo “agibile” il Mardichi, vorrebbe trasferirci la sede dell’Università di Tecnologie Marine de La Spezia. I tempi sembrano andare per le lunghe, tra permessi e burocrazia, ma il progetto non vuole saperne di venire abbandonato. Non molla dunque il sindaco de La Spezia Massimo Federici, considerando che sarebbe un progetto grandioso per riqualificare un’area da troppo tempo in disuso (più di trent’anni ormai) e impiegarla per favorire lo studio dei giovani, spostandoci l’Università e il relativo Distretto.

Comune e Marina militare de La Spezia si daranno da fare per rimettere in piedi l’ex deposito Mardichi: un complesso enorme, situato tra il Lagora e Via XV giugno, in classico stile 1800, che potrebbe essere estremamente funzionale. Da tenere d’occhio il suo utilizzo culturale dell’estate, da intendere come un possibile primo passo verso un impiego maggiore.

Google+
© Riproduzione Riservata