• Google+
  • Commenta
15 giugno 2012

Marilyn Monroe, tra film e mostre l’estate 1012 è a lei dedicata

L’estate del 2012 sarà nel segno di Marilyn Monroe, grazie a  film, libri e mostre in Italia dedicate all’attrice americana scomparsa cinquant’anni fa, a cominciare dall’omaggio a lei rivolto dall’ultimo Festival di Cannes.

MICHELLE WILLIAMS INCARNA IL MITO DELLA MONROE SUL GRANDE SCHERMO . Con una buona dose di coraggio l’ex Jen di Dawson’s Creek si è catapultata nel ruolo della tormentata e sexy diva degli anni 50 , interpretandolo  come mai è stato fatto da nessun’altra attrice prima di lei: essere cioè Marilyn Monroe sul grande schermo, per la regia di Simon Curtis .  nel film  è narrata la settimana che l’attrice americana trascorse in Inghilterra, insieme al giovane aiuto regista di Laurence Olivier conosciuto durante le riprese di Il principe e la ballerina . l’interpretazione ha valso alla giovane attrice statunitense la candidatura all’Oscar 2012 come migliore attrice protagonista,  candidatura meritata grazie alla bravura con la quale la Williams rende della Monroe un fedele ritratto fatto di soave fragilità mista a un’astuzia fuori dal comune.

“FRAGMENTS: MARILYN” CON UMA THURMAN. l’industria del cinema a stelle e strisce aprofitta a piene mani del doppio anniversario circa la nascita e la morte della Monroe: è infatti in cantiere una docu-fiction a lei dedicata, dal titolo “Fragments: Marilyn” di Liz Garbus che vede come protagonista Uma Thurman e ispirato ai suoi diari, in uscita per questo settembre nelle sale cinematografiche. invece l’altra pellicola a lei ispirata Blonde” al momento è poco meno di un progetto accarezzato da Brad Pitt nelle vesti di produttore, progetto che forse vedrà la luce soltanto con l’arrivo del 2013.

GLI ULTIMI SCATTI FOTOGRAFICI DELLA DIVA AL FORTE DI BARD. s’intitola “Marilyn the last sitting” ed è una mostra fotografica in cui sono esposti al pubblico i famosi ritratti che il fotografo Bert Stern fece all’attrice scomparsa appena sei settimane prima che morisse. L’esposizione presenta al pubblico le fotografie che appartengono a un nucleo acquistato dal collezionista newyorchese Leon Costantiner nel 1982, durante un’asta di Sotheby’s. la mostra è stata inaugurata il 9 giugno scorso al Forte di Bard in Valle d’Aosta e sarà visitabile fino al 4 novembre 2012.

LIBRI, MOSTRE  A TEMA E PERFINO L’OLOGRAMMA DI MARILYN. dal 26 di giugno invece sarà siponibile in libreria“Marilyn”, di Norman Mailer, dove l’autore racconta la vita dell’attrice ispezionando vita pubblica e privata di Norma Jean, cercando di svelarne i segreti che la tormentavano.   A Firenze fino alla fine del mese di gennaio 2013 al Museo Ferragamo sarà possibile visitare la mostra dal titolo “Marilyn” , mentre “Marilyn by Magnum” altro non è che una raccolta delle migliori e più celebri immagini della diva, scattate dalla famosa agenzia americana. Anche il settimanale italiano Panorama ha celebrato l’anniversario della sua nascita ( avvenuta il 1 giugno del 1926) con una miniraccolta di immagini scelte tra le più celebri pubblicate sul sito on line cliccando qua. diversa invece è la vicenda legata all’ologramma di Marilyn, che è di proprietà della Digicon Media, appuntom la società creatrice della Marilyn Virtuale: una cruenta lotta tra avvocati perizie e tribunali impedisce al momento alla compagnia statunitense di mostrare al pubblico sul palcoscenico la versione olografica della star di “A qualcuno piace caldo“: un vero peccato perdere l’occasione di rivederla calcare le scene con la sua esplosione di grazia e femminilità, seppur mediante una versione dell’originale resa artificialmente.

Google+
© Riproduzione Riservata