• Google+
  • Commenta
27 giugno 2012

Maxischermi a Bologna per Italia – Germania

Mancano poco più di 24 ore al fischio d’inizio di Italia – Germania, semifinale di Euro 2012 che si giocherà a Varsavia domani sera alle 20.45. L’attesa è ovviamente grandissima, e vista l’importanza del match a Bologna si è pensato bene di approntare, in vari punti della città, dei maxischermi per consentire ai tifosi di godersi al meglio lo spettacolo.

Come già accennato, saranno diversi i posti in cui i supporters della Nazionale potranno assistere alla diretta della partita su maxischermo: chi vorrà restare in centro troverà uno schermo gigante sia in Piazza Verdi che in vicolo Bolognetti, mentre chi preferisce il verde potrà andare a vedersi la semifinale sul maxischermo nel parco di Villa Angeletti. Spostandosi verso la periferia, ci sarà uno schermo anche all’Un1co in via Baruzzi, dove sarà organizzato anche un aperitivo di solidarietà il cui incasso sarà interamente devoluto al Centro di Terapia Integrata per l’Infanzia La Lucciola di Stuffione di Ravarino in provincia di Modena, danneggiato dal sisma che poco più di un mese fa ha colpito l’Emilia. Infine, uscendo da Bologna, l’Hotel Centergross di Bentivoglio metterà a disposizione ben 4 schermi dai quali si potrà assistere al match: chi vorrà vedere lì la partita potrà anche approfittare dell’happy hour.

Si può prevedere fin da ora una grande affluenza in tutti i luoghi sopra citati: la partita è di quelle che contano, inoltre, potrebbe far notare qualcuno, i precedenti tra l’Italia e la Germania fanno ben sperare. Quando gli azzurri incontrano i tedeschi, infatti, di solito vincono: basta ricordare le due semifinali mondiali del 1970 (forse la partita più celebre di tutti i tempi, vinta dall’Italia 4 – 3 dopo i supplementari) e del 2006 (anche questa decisa ai supplementari e conclusasi con un 2 – 0 a favore della nostra Nazionale), per non parlare della finale dei mondiali del 1982, quando l’Italia vinse il suo terzo Mondiale battendo l’allora Germania Ovest per 3 – 1. Unico precedente negativo, lo 0 – 0 agli Europei inglesi del 1996, che costò all’Italia l’eliminazione dal torneo, ma nonostante tutto la bilancia pende ancora nettamente a nostro favore, anche se è pur sempre vero che ogni partita fa storia a sé e che questi corsi e ricorsi storici servono più che altro a farsi coraggio prima dell’inizio della gara.

Infine, una nota relativa alle misure di sicurezza: il Comune, ben sapendo che in caso di vittoria dell’Italia i tifosi si dirigeranno in massa verso Piazza Maggiore e Piazza del Nettuno, ha deciso di transennare completamente la fontana del Nettuno, per evitare che venga danneggiata da possibili atti di vandalismo. Ovviamente si spera che tutti si comportino in maniera civile, ma la precauzione in sé non è ingiustificata: meglio che i monumenti siano resi “a prova di imbecille” piuttosto che trovarsi il giorno dopo a fare la conta dei danni.

Google+
© Riproduzione Riservata