• Google+
  • Commenta
2 giugno 2012

Palazzo Incontro nel segno di Valentina!

La capitale rende omaggio al fumettista  italiano Guido Crepax e alla sua Valentina! Dal 30 maggio al 30 settembre sarà esposta al Palazzo Incontro  , in via dei Prefetti 22,  la prima mostra dedicata al celebre fumetto intitolata “Valentina Movie” dal martedi alla domenica dalle 10 alle 19.00. Curata da Archivio Crepax e Vincenzo Mollica organizzata da Civita, Fandango e promossa dalla Provincia di Roma, Progetto ABC.

” Il fumetto, linguaggio contemporaneo per eccellenza è anche un genere che ha saputo conquistare nel tempo un pubblico di massa interpretandone mode, costumi e plasmando nuovi eroi. Nel caso di Crepax  delineando la sagoma di Valentina  anticonformista e postmoderna.” Queste le parole del Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti.

Una mostra da non perdere per gli amanti del celebre fumetto nato nel 1965! Valentina Rosselli, fotografa, divenuta famosa per essere il simbolo della ‘femme fatale’, la sua fisionomia è ispirata alla celebre attrice del cinema muto Louise Brooks, la stessa attrice come testimonia un video nell’esposizione si è dichiarata entusiasta e lusingata! Nel corso degli anni il personaggio di Valentina è divenuto sempre più famoso e amato in Italia e all’estero in particolare in Francia e la sua immagine è stata spesso collegata non solo al mondo dei fumetti ma anche a quello della pubblicità.

Caschetto nero, fisico sensuale, sempre davanti all’obiettivo, fotografata spesso nuda, le sue fantastiche e oniriche  avventure nascondono spesso un retroscena erotico, per questo da sempre incarna il sogno erotico del pubblico maschile. Una figura femminile sexy, irriverente, ma anche ‘complessa’ visto i suoi sogni deliranti e l’anoressia.

Inoltre l’eroina di Crepax è l’unico caso dove le sue avventure sono caratterizzate dallo scorrere del tempo, Valentina invecchia e tutte le evoluzioni dellla sua vita come le sue relazioni, i suoi vestiti, il lavoro, il figlio, persino la carta d’identità sono raccontati come nella vita reale seguendo il filo conduttore di  un film!

In Valentina il mondo del fumetto si fonde con quello del cinema, come testimonia la mostra, dove  video, oggetti di design, sagome, musica jazz, rimandi alla Pop Art e 120 tavole originali si uniscono. Il visitatore non potrà che rimanere rapito da questa emblematica eroina, simbolo d’indipendenza e fascino femminile!

Google+
© Riproduzione Riservata