• Google+
  • Commenta
21 giugno 2012

Questa è la notte dei Librai e dei Lettori mannari

Stanotte, dal tramonto all’alba, la luna illuminerà molte librerie d’Italia. Fino a mezzanotte e oltre rimarranno aperte librerie che hanno aderito all’iniziativa Letti di Notte: “lo scopo principale è quello di mostrare ai lettori di tutta Italia la bibliodiversità garantita dalle librerie indipendenti, iniziare a far conoscer loro anche dei punti in cui fare le proprie scelte girando per lo stivale, punti che grazie alla professionalità dei librai daranno garanzia di suggerimenti adeguati e fuori dagli schemi di proposta bestseller”.

L’idea, che è dark e romantica al contempo, arriva dalla Sardegna, l’isola delle storie, così l’ha definita Michela Murgia in occasione del suo intervento alla festa del quotidiano La Repubblica a Bologna. La scrittrice sarda ha spiegato che questa potente vena narrativa deriva dalla lunga ed ancora vivida tradizione orale di trasmissione delle trame della comunità! Librai & Lettori scatenati è ispirazione dei librai Daniela e Patrizio Zurru, è infatti dalla loro libreria Piazza Repubblica Libri di Cagliari che apriranno la serata con il saluto al pubblico, agli altri librai a scrittori e scrittrici ed editori in collegamento web con RadioPress. “Il progetto, dedicato alle sole librerie indipendenti prevede, attraverso un collegamento skype, che chiunque entri in una delle librerie partecipanti possa trovarsi nello stesso istante in qualsiasi parte d’Italia e possa essere servito dal libraio che vuole. Succederà così che entrando in Piazza Repubblica Libri, a Cagliari, ci si possa collegare via skype con Mondovì o Pavia o San Daniele del Friuli, e viceversa e con tutte le altre librerie che sempre più numerose stanno coinvolgendo i Lettori Mannari in questa insolita esperienza“.

L’invito a Cagliari non si può proprio rifiutare.. “Insonnia d’amore? Intingolo di cinghiale sullo stomaco? Peccati sulla coscienza? Se sei uno di quelli che di notte non dorme, domani sera vieni a passare la notte con noi alla libreria Piazza Repubblica Libri. Ci sono un paio di ragazze che secondo me dovresti conoscere (e raccontano storie, le Picciocas)“. Queste ragazze, moderne sirene omeriche, sono niente meno che Michela Murgia, Simona Tilocca, Barbara Parodo, Giulia Clarkson, Milena Agus.

Questa invenzione narrativa ha, effettivamente, contagiato la penisola così ogni città avrà almeno una libreria aperta stanotte .. ecco la mappa!

Nel cuore pulsante di Bologna è la Libreria Trame ad essere mannara scatenata, questo luogo accogliente e frizzante si trova a pochi passi dal Nettuno in Piazza Maggiore. Sulla Guida alle Librerie Indipendenti di Bologna (ed. NdA Press, 2012) si legge “se c’è una parola che può descrivere la Libreria Trame questa è senza dubbio ‘accoglienza’. Non solo per l’ambiente piacevole e ordinato, non solo perché si può leggere in santa pace nella saletta di lettura magari sorseggiando un buon caffè, ma soprattutto perché Nicoletta, la libraia, sa mettere a proprio agio tutti. Consigli sui libri, suggerimenti di cucina, discussioni politiche. Fare un salto da Trame non significa solo acquistare un libro, è altresì un’occasione per scambiare quattro chiacchiere con una persona davvero interessante“.

Fare un salto da Trame, stasera significa incontrare Otto Gabos che curerà l’happening “I misteri della notte”, e, in ossequio al fumetto che crea, si disegnerà in diretta per rispettare un’implacabile consegna di lavoro! Insieme fino a mezzanotte.

La notte è la parte più magica della giornata che stimola ed esalta la fantasia degli artisti, o disperata ancora di salvataggio per riuscire a finire in tempo un lavoro rispettando la scadenza?

Se siete nei paraggi andate a scoprirlo!

Google+
© Riproduzione Riservata