• Google+
  • Commenta
23 giugno 2012

Riapre al pubblico la Floridiana a Napoli: 3000 metri quadri del parco restituiti ai cittadini

Riaprono al pubblico oltre 3000 metri quadri del parco vomerese  tra i più belli di Napoli : il parco della Floridiana, polmone  verde incastonato tra le eleganti vie dello shopping collinare partenopeo.

LA FLORIDIANA, SUPERBO DONO DEL RE ALLA SUA DUCHESSA. La Floridiana -villa in stile neoclassico che sorge sulla collina del Vomero e scenograficamente immersa in un ampio parco in stile romantico – fu donata da Ferdinando IV di Borbone alla  sua moglie morganatica, la duchessa Maria Migliaccio di Floridia – da cui il nome. Del complesso architettonico oggi è di nuovo possibile visitare, oltre al Museo Duca di Martina dedicato alle preziose collezioni di ceramiche e oggetti d’arte dei secoli scorsi, il parco che si estende su una superficie di circa otto ettari, tutti arricchiti da sentieri, viali e boschetti affacciati sul panorama del golfo partenopeo.

IL RESTYLING DEL PARCO. A causa di una caduta di un albero secolare -un eucalipto- per fortuna fuori dall’orario di apertura(qui la notizia sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno on line) lo storico parco nel 2011 venne chiuso al pubblico privando i cittadini partenopei di un polmone verde di vitale importanza, scatenando di conseguenza un acceso dibattito politico e culturale. Ma dopo un’attenta verifica della salute e soprattutto della sicurezza statica di  piante e architetture, il parco è stato riaperto al pubblico, anche se restano purtroppo ancora interdette alcune porzioni. tuttavia, dal 22 giugno è possibile ammirare in tutto il loro splendore, grazie a una meticolosa operazione di restyling alcune delle aree più suggestive del parco, come il Teatrino della Verzura, il bosco delle camelie e le due serre nei pressi dell’ingresso di Via Merliani. A questo proposito ecco le dichiarazioni di Luisa Ambrosio direttrice del parco della Floridiana raccolte dall’edizione partenopea del quotidiano laRepubblica : “La riapertura di questi spazi è una grande conquista. Da più di un anno abbiamo creato una rete di sinergie con enti pubblici e privati. Ciascuno sta facendo la sua parte per restituire ai cittadini il parco in piena sicurezza”. La direttrice ha così voluto sottolineare quanto sia stata preziosa la collaborazione  tra enti pubblici e privati, senza la quale non sarebbe stato possibile garantire la riapertura del parco.

A PIEDI NUDI NEL PARCO. per celebrare la riapertura del parco della Floridiana è stato messo a punto un programma ricco di iniziative culturali intitolate “REstate in FloridianaPrimo appuntamento, dal 22 giugno alle 17 fino a domenica24,  il festival di danza “A piedi nudi nel parco” (qui il programma del festival in dettaglio).  Negli stessi giorni sul prato antistante l’ingresso del museo a partire dalle 17 del pomeriggio saranno proposte lezioni di danza gratuite di varie specialità (teatro danza-venerdì, Tribal Jazz-sabato e danza contemporanea-domenica). La domenica invece la musica sarà protagonista con due concerti live: il primo alle 11 con Simona Lisi  che interpreterà il Requiem K626 di W.A. Mozart;a seguire ci sarà RAM (Random Access Memory) la seconda performance della giornata di e  con Giacomo Calabrese  con musiche dal vivo di Arcangelo Michele Caso. Il calendario delle attività proseguirà poi per tutta la stagione estiva, tra concerti di musica classica, spettacoli teatrali, lezioni di yoga, corsi di giardinaggio e perfino ricamo.

Google+
© Riproduzione Riservata