• Google+
  • Commenta
25 giugno 2012

Torino: contro la crisi, il Museo del Risparmio

La fatidica frase “C’è crisi, c’è crisi” da qualche anno a questa parte calza a pennello in tutti i nostri discorsi quotidiani eppure per far fronte a tale emergenza ognuno di noi ha adottato la politica del risparmio.

Proprio su questo nuovo fronte è stato inaugurato il Museo del Risparmio, originale, unico al mondo ma soprattutto molto all’avanguardia. Situato nel cuore di Torino, in via San Francesco d’Assisi 8/A all’interno di un antico palazzo, il museo occupa una superficie di 600 mq e ripercorre il tema del risparmio e della lotta contro lo spreco nella storia, nel cinema e nell’attualità.

Destinato ad un pubblico di qualsiasi età, si presenta come un museo multimediale, interattivo promosso dal gruppo bancario Intesa San Paolo e ideato dal suo presidente Andrea Beltratti. Il percorso è articolato in 5 diverse sale tematiche:

  •        “Conoscere”, sala dedicata alla storia del risparmio, della moneta, del baratto e dell’attività finanziaria;
  •        “Capire” gli strumenti e i principi (fondi, sistemi pensionistici)
  •         “Raccontare” i rapporti che i personaggi storici avevano con il denaro;
  •         “Sognare” con il supporto di spezzoni di film per gli amanti del cinema;
  •         “Sperimentare” l’arte del risparmio con giochi per imparare a saper gestire il proprio denaro;

Il progetto è nato dall’esigenza di comprendere i temi del risparmio, gestire il proprio patrimonio ed investire nella maniera più corretta valutando anche i pro e i contro per i singoli risparmiatori.

Il Museo del Risparmio è stato inaugurato la fine dello scorso mese e già è considerato una meta per turisti che visitano la città, apprezzato per le grandi opportunità di apprendere o chiarire qualche dubbio su quelle che sono le tematiche più ostiche della società.

Al termine della visita, ogni visitatore potrà partecipare ad alcune iniziative per testare il proprio livello di conoscenza e/o apprendimento oppure avviare nuove iniziative “call for ideas” promosso dal sito internet www.museodelrisparmio.it

Il costo del biglietto d’ingresso è di 8 euro con tariffe ridotte a seconda delle categorie e l’intero ricavo sarà destinato al finanziamento di borse di studio ai giovani oltre che alla copertura dei costi di realizzazione del museo.

Il Museo è aperto tutti i giorni (escluso il martedì) dalle 10,00 alle 19,00. Ogni giovedì con orario prolungato fino alle 22,00.

Ogni primo sabato del mese l’ingresso è gratuito.

 

Google+
© Riproduzione Riservata