• Google+
  • Commenta
13 giugno 2012

Un mese denso di appuntamenti fondamentali per il futuro dell’euro e dell’Ue

  L’Unione europea tiene il fiato sospeso per tutto il mese di giugno, denso di appuntamenti determinanti per il futuro dell’euro e dell’Ue.

Domenica 17, l’esito delle elezioni in Grecia –un voto bis, dopo quello del 6 maggio- sarà determinante per la permanenza di Atene nell’euro e nell’Unione: i greci non vogliono uscirne, ma non vogliono neanche rispettare gli accordi con l’Ue.

Lunedì 18 e martedì 19 i leader delle 20 maggiori potenze economiche mondiali si riuniranno a Los Cabos, in Messico: il G20 concentrerà l’attenzione sulle difficoltà dell’eurozona, dopo che il presidente Usa Barack Obama ha a più riprese sollecitato l’Europa a fare di più per la crescita.

Il 22 giugno, il presidente François Hollande, la cancelliera Angela Merkel e il premier Mariano Rajoy saranno ospiti a Roma del premier italiano Mario Monti: il Quadrangolare discuterà misure anti-crisi, verso il Consiglio europeo di fine mese.

Infine, il 28 e 29 giugno, a Bruxelles, ci sarà il Vertice della Crescita: se ne attendono iniziative per rilanciare la ripresa e l’occupazione, senza rinunciare al rigore e alle riforme. E la Germania ha pure riproposto l’idea dell’Unione politica europea.

Su tutti questi temi, l’Istituto Affari Internazionali (IAI) mette a disposizione dei media ricercatori ed esperti, mentre la sua rivista online, AffarInternazionali, pubblica articoli che analizzano gli ultimi sviluppi dell’attualità internazionale. Per fornire ai media elementi di lettura degli eventi e/o per interventi tv, radio o web, sono, in particolare, disponibili:

– il presidente Stefano Silvestri – cell 335.389692, mail s.silvestri@iai.it -;

– il vicepresidente vicario Gianni Bonvicini –  cell 335-6906762, mail g.bonvicini@iai.it -;

– il direttore Ettore Greco – cell 340.7184256, mail e.greco@iai.it -;

– la vicedirettice Nathalie Tocci – cell 340.9727642, mail n.tocci@iai.it -, direttrice area Unione europea e vicinato;

– il consigliere per la comunicazione Giampiero Gramaglia, giornalista – cell 334.6240174, mail g.gramaglia@iai.it;

– il direttore del programma Global Outlook Andrea Renda, – cell 339.7642622, mail a.renda@iai.it – esperto di politiche per l’innovazione, regolamentazione e tutela della concorrenza;

– il responsabile di ricerca Michele Comelli – cell 347.7251581, mail m.comelli@iai.it, esperto di Ue;

Per contattare l’Istituto pregasi telefonare allo 063224360 o inviare una mail a iai@iai.it

Google+
© Riproduzione Riservata