• Google+
  • Commenta
19 luglio 2012

Al via il Giffoni Film Festival

E’ cominciata lo scorso 14 luglio la 42esima edizione del Giffoni Film Festival, la ormai celebre rassegna di cinema dedicata ai ragazzi, nata nel 1971 da un’idea di Claudio Gubitosi.

Questa edizione si preannunciava davvero ricca di appuntamenti, di ospiti italiani e internazionali, di anteprime in esclusiva e tanti film in concorso, e questi primi giorni non hanno affatto deluso le aspettative dei tantissimi ragazzi presenti, vero cuore pulsante del Giffoni Film Festival.

Nella giornata inaugurale del 14 luglio sono stati proiettati “Dark Shadows”, “Edward mani di forbice”, “Ed Wood”, “Il mistero di Sleepy Hollow”, “Big Fish”, “La sposa cadavere” e “Pee-Wee’s Big Adventure”, film diretti dal regista statunitense Tim Burton, noto per essere uno dei migliori esponenti di un cinema molto particolare, caratterizzato da ambientazioni fiabesche e poetiche, con al centro temi sociali molto delicati, quali la solitudine e l’emarginazione.

Tra gli ospiti della prima giornata spiccano Mara Venier, rilanciata nei palinsesti televisivi dalla conduzione de “La vita in diretta”, ma con un passato non solo da conduttrice televisiva, ma anche da attrice, soprattutto negli anni ’80, avendo recitato in diverse commedie, e la bellissima Jessica Alba che, nonostante la giovane età, può vantare già una lunga carriera da attrice.

“Sin City”, film del 2005, diretto da Robert Rodriguez, è sicuramente stato uno dei film più importanti per Jessica Alba, tant’è vero che, proprio in occasione della sua partecipazione alla rassegna cinematografica di Giffoni Valle Piana, ha annunciato che in autunno inizieranno le riprese del sequel.

Troppo spesso presa di mira dai critici cinematografici, l’attrice originaria della California non rinuncia comunque a portare avanti i suoi tanti progetti; in cantiere c’è un musical, un’idea che affascina molto Jessica Alba, la quale confessa però di non avere ottime capacità vocali (ma siamo sicuri che i fan glielo perdoneranno) e che quindi, per realizzare un’opera del genere dovrebbe prendere severe lezioni di canto.

Inoltre, per l’attrice che è diventata famosa proprio grazie ad una serie televisiva dedicata in particolar modo ai ragazzi, “Le nuove avventure di Flipper”, c’è un altro sogno nel cassetto, ovvero quello di cimentarsi nella direzione di un film, un obiettivo che richiederà prima un buon training accanto ad un regista.

Nella giornata del 15 luglio riflettori puntati su Ale e Franz, coppia di attori comici giunti alla ribalta grazie alla partecipazione a svariate edizioni di “Zelig”. I 2 comici milanesi raccontano ai ragazzi che hanno partecipato all’incontro come si è creato questo sodalizio, nato nel 1992, parlano del loro rapporto nella vita di tutti i giorni e degli ultimi lavori televisivi e cinematografici.

Infatti, molte domande dei ragazzi riguardavano quel programma andato in onda qualche anno fa, “Buona la prima!”, in cui Ale e Franz recitavano senza copione, conoscendo il punto di partenza della storia, ma poi il seguito doveva essere letteralmente improvvisato, un programma che si è dimostrato innovativo e unico nel suo genere. La loro produzione cinematografica è ferma al film del 2007 “Mi fido di te” e prima di iniziare a lavorare su un nuovo progetto, il duo comico vuole avere le idee più chiare.

Poi ci sono state le proiezioni di “Madagascar 3: Ricercati in Europa”, della pellicola disneyana “The brave-Il Ribelle” e un omaggio al regista francese Francois Truffaut con la proiezione del suo primo lungometraggio “I 400 colpi” e del film “Il ragazzo selvaggio”. Altri ospiti del Giffoni Film Festival sono stati Luca Ward e Leonardo Pieraccioni.

Ward è un noto attore, ma è famoso soprattutto per la sua importante attività di doppiatore, è direttore del doppiaggio italiano e nel corso della sua lunga carriera ha dato la voce ad alcuni tra i più grandi attori hollywoodiani. Non ha bisogno di presentazioni Leonardo Pieraccioni, il quale parla di comicità, che è sempre la stessa da Chaplin in poi, ma ciò che la caratterizza e la distingue è lo stile degli attori. Il regista toscano ha anche annunciato una svolta per i suoi prossimi lavori, abbandonerà per un po’ la commedia sentimentale che tante gioie gli ha dato, ma che negli ultimi film sembrava un po’ in affanno, e si dedicherà ad un film corale, che sta scrivendo con Paolo Genovesi, già regista di “Immaturi”.

In questi primi giorni c’è stato tanto spazio anche par la musica, grazie al fatto che da quest’anno il Neapolis Rock Festival ha iniziato un percorso di collaborazione con il Festival di Giffoni. Ci sono stati quindi i concerti di Pino Daniele e di Caparezza, ma nei prossimi giorni sono attesi a Giffoni Patti Smith, i Club Dogo e Nina Zilli, oltre al grande attore statunitense Nicholas Cage.

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata