• Google+
  • Commenta
20 luglio 2012

Cinecittà: Tra Proteste e Incendio!

Non c’è pace per gli Studios di Cinecittà! Lo storico Studio 5  è andato in  fiamme! L’incendio è divampato la scorsa notte e i vigili del fuoco sono arrivati sul posto all’una e intorno alle cinque è stato spento.  I danni non sarebbero gravi, come ha dichiarato Roberto Cicutto, amministratore delegato di Istituto Luce Cinecittà:” I danni sono lievi, a prendere fuoco è stata una piccola parte di scenografia dismessa. L’incendio è stato fermato dall’inizio”. Sembra che lo Studio potrebbe tornare agibile entro la fine di agosto.

Certo è che si tratta di un duro colpo per la città di Roma e soprattutto per il cinema italiano, visto che nello Studio 5, il teatro di posa più grande d’Europa,  sono stati girati i film del grande Federico Fellini, come i capolavori “La Dolce Vita” e “Amarcord“, ma anche i recenti show di Fiorello e Amici di Maria De Filippi.

In questi giorni poi Cinecittà è stata letteralmente occupata dai dipendenti degli Studios contro i tagli del nuovo piano industriale della leg.Italian Entertainment Group, Holding presieduta da Luigi Abete, che vorrebbe far diventare gli Studios un parco giochi.  L’ipotetetica  ‘trasformazione’ ha sconvolto tutti e molti  registi italiani si sono  opposti fermamente come Carlo Verdone che ha dichiarato:” Servono iniziative non firme! Bisogna puntare sull’occupazionee sulle eccellenze e non su un’età dell’oro che non tornerà più!” . Anche il  regista Premio Oscar Giuseppe Tornatore ha detto la sua: ” L’idea che un luogo come Cinecittà possa diventare altro da quello che è stata  non si può accettare! Come non si può accettare lo stato in cui è oggi, una cosa che ti mette una tristezza ineffabile specie per chi la conosceva com’era prima.”

Tornando all’incendio, la polizia scientifica sta  indagando sulle cause ancora da chiarire, non si esclude però l’ipotesi di natura dolosa.

Fonte foto infodanza.com

Google+
© Riproduzione Riservata