• Google+
  • Commenta
28 luglio 2012

Educazione civica nelle scuole

Viviamo in una società frenetica fatta di egoismi, violenze e vandalismi. Il rispetto verso gli altri e verso la cosa pubblica o comune vanno pian piano scemando.

Forse ora più che mai c’è bisogno di un ritorno nelle scuole dell’insegnamento dell’educazione civica, l’educazione al vivere civile all’interno di una comunità.

C’è un bisogno estremo di comunicare, di dialogare, di rompere quel silenzio così lacerante che distrugge i rapporti tra genitori e figli, insegnanti e alunni, tra amici, parenti, estranei.

Valori e disvalori si altalenano nell’animo dei giovani, mai così fragili e insicuri come in questo momento storico che lentamente li sta privando di tutto.

Gli studenti hanno la necessità di riscoprire la “civiltà” quella fondata su antichi principi, codici di comportamento non per forza imposti da uno stato giurista e valori autentici non rimpiazzabili da quelli proposti dal consumismo sfrenato che avvelena i nostri giorni.

Educazione civica significa distruggere la superficialità, l’illegalità, la maleducazione e quella scusante per cui ci si comporta in un determinato modo solo perché tutti fanno così.

Non è forse questa la ragione per cui non cambiamo? Siamo inclini ad acquisire un determinato comportamento e stile di vita e difficilmente siamo disposti a cambiarlo. Certe idee e convinzioni si insinuano in noi, diventano parte del nostro essere e ci impediscono di cambiare, di diventare persone migliori.

La scuola può formare i ragazzi fin dalla tenera età, educandoli ai valori dimenticati dalla società  contemporanea, ricostruendo così pian piano una nuova civiltà, quella degli eroi, dei filosofi, dei pensatori, degli uomini comuni, ma grandi che hanno cambiato il corso del tempo e della storia.

C’è una storia che non finisce mai ed è quella del mondo.

James Russell Lowell ha detto: “Educare l’intelligenza è allargare l’orizzonte dei suoi desideri e dei suoi bisogni”.

 

fonte immagine: http://scuolamagazine.it

Google+
© Riproduzione Riservata