• Google+
  • Commenta
7 luglio 2012

Autonomo: ecco perché è importante nelle piccole e grandi realtà italiane

Autonomo
Autonomo

Autonomo

L’essere autonomo e l’autonomia sono un’idea di quello che si vorrebbe attualmente ottenere dal punto di vista economico e ideale nella nostra penisola.

Si parla di autonomia in riferimento agli enti locali che se come prescritto dal Titolo V della Costituzione Italiana ai discussi articoli 117 e 119 , fossero effettivamente dotati dei diritti e doveri che loro spettano realizzerebbero una  neo forma di spending review che lascerebbe all’ organizzazione ed alla responsabilità di singole cellule, l’ andamento della vita istituzionale.

Questa autonomia economico- istituzionale si svolgerebbe tra Stato ed enti in senso biunivoco, centrifugo e centripeto come un’ irradiazione della politica corretta che dal centro si irradi verso le periferie e che ritorni concentrata e più forte al proprio nucleo in forma di feedback positivo.

Autonomia è quello che si richiede a ben vedere al momento, alle amministrazioni, alle istituzioni ma anche a tutto quanto rappresenti i cittadini anche indirettamente.

Il caso della richiesta di auto-nomia nella scelta e nella fattispecie delle nomine Rai è nel contesto attuale un’ altra nota che rende lampante la presenza pressante di un desiderio di secolarizzazione dal passato, che sia o meno frutto infuso del governo attuale. 

In quest’ ultimo caso, l’ autonomia incarna un sinonimo non coincidente con essa in ogni senso: trattasi piuttosti di indipendenza.

L’ autonomia nelle sue molteplici vesti, può essere in effetti interpretata anche nel senso dell’ indipendenza ideale, quando l’ aspetto economico lascia spazio al solo aspetto teoretico. L’ indipendenza è neutralità, imparzialità o tensione verso di essa. Non essere dipendenti ed essere neutrali sono sinonimi, il problema è che ci sono aspetti del sociale che se non sposati a pieno risultato completamente vacui.

Nè l’ autonomia economica nè quella istituzionale o deontologica sembrano essere caratteri preponderanti nell’ attuale società, eppure il fatto stesso di permettere il riemergere di tali questioni e renderle problematiche, suggerisce un risveglio delle coscienze, individuali o collettive.

Google+
© Riproduzione Riservata