• Google+
  • Commenta
4 luglio 2012

Numero verde per la salute del mare calabrese

La Calabria è famosa in Italia per essere la regione dove dal mare è possibile raggiungere i boschi (in questo caso la Sila) in meno di tre quarti d’ora di macchina (esempio mare di CrotoneSila a partire da San Giovanni in Fiore, provincia di Cosenza).

Per la salute del mare calabrese, trovato in ottimo stato, è stato stretto, con l’istituzione di un numero verde, un protocollo d’intesa fra l’assessorato all’Ambiente, la direzione marittima regionale e l’Arpacal (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Calabria), una collaborazione illustrata dall’assessore all’Ambiente della Regione Calabria Francesco Pugliano. Presenti nel corso della conferenza stampa anche il direttore marittimo della Calabria Gaetano Martinez e il presidente dell’Arpacal Marisa Fagà.

Il numero verde per il progetto “Sos pronto intervento per il mare” nasce al fine di segnalare ogni tipo di problema legato alla balnearità del mare calabrese, con un monitoraggio costante sia sulle coste marittime che sull’ambiente. Grazie al numero predisposto, sarà possibile segnalare gli inquinamenti nelle zone balneari per un immediato intervento.

Abbiamo formalizzato questo rapporto sinergico – ha detto Puglianoper monitorare in maniera continua lo stato di salute del mare e perché vogliamo creare una cartella clinica sulle sue condizioni”.

Per il presidente dell’Arpacal è un’ottima iniziativa per promuovere la cittadinanza attiva dal momento “che noi calabresi siamo abituati a lamentarci e non a denunciare“.

Il progetto, ha aggiunto invece il presidente marittimo Martinez, non riguarderà soltanto le stagioni estive ma l’intero anno : “Questo protocollo – ha sottolineato – consolida ulteriormente l’attivita’ gia’ svolta lo scorso anno e si associa bene anche al nostro numero di pronto intervento marino 1530

E’ possibile chiamare al numero verde 800331929 dal 2 luglio al 15 settembre, dalle 8 alle 20 (inclusi i festivi) per le segnalazioni e le denuncie di inquinamento, abusi e illegalità di ogni genere :

Il numero verde – ha detto nella conferenza Puglianosarà uno strumento per i calabresi responsabili che vogliono fare stare meglio il mare e anche la loro stessa salute. Un progetto che ha a supporto anche l’attività del dipartimento della Protezione civile”.

E sulla questione dello smaltimento dell’inquinamento marittimo, l’assessore ha aggiunto: “Abbiamo la percezione che la gestione dello smaltimento dei fanghi non sia effettuata a norma. In ogni caso, registro che c’è chi si augura che le cose non vadano bene, in una visione un pò masochista, per contrapporsi a chi governa, e questo accade ad ogni livello”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy