• Google+
  • Commenta
28 luglio 2012

Nuovi talenti al Festival canoro “Stella per una notte”

E’ Giada Ceglioni , ha appena 10 anni, abita a Sant’Angelo di Ogliara (Sa) e con il brano  “On my own”  ha conquistato  il primo posto della categoria “Stelline”, di cui fanno parte cantanti fino ad 11 anni, della quarta edizione di “Stella per una Notte” che ogni sera fino a domenica 29 Luglio, vede alternarsi giovani talenti nell’area del Parco Urbano dell’Irno di Salerno, ex area Salid.

La giuria composta dal pianista Giovanni Ferrigno, dal cantante Giacomo Mercaldo, dal batterista Roberto Coscia, dalla pianista Stefania Pirone, dalla direttrice orchestrale Giovanna Supino ha definito la sua interpretazione precisa e sicura anche se studia canto solo da un anno.

Per la categoria “Piccole Stelle” (ragazzi fino a 16 anni)  dimostrando grande maturità interpretativa con una notevole estensione vocale la tredicenne Roberta Liguori di San Mango Piemonte (Sa) ha conquistato il primio premio interpretando “Ancora,ancora, ancora”. Secondo premio per  Ritapia Papa, 13 enne di Salerno con “The greatest love of all”. La sua voce ha incantato il pubblico reggendo bene all’inevitabile paragone con la grande Whitney Houston mentre il terzo posto è andato a a Cassandra Pepe (In cerca di te), di Salerno che nonostante i suoi dodici anni già ha arricchito il suo curriculum con la partecipazione a diverse trasmissioni Rai.

Il Parco Urbano dell’Irno di Salerno continua ad essere stracolmo di persone, ma ieri sera con  i primi quindici concorrenti della categoria“Stelle”, che con la loro voce hanno fatto pulsare il cuore,  c’era anchel’orchestra dal vivo di 25 elementi, egregiamente diretta dal maestro salernitano Maurizio Maiorino.

Così ieri sera per la terza serata festival  “Stella per una Notte”, scritto e diretto da Massimo Galdi, nato allo scopo di scoprire nuovi talenti nell’ambito musicale e di promuovere il canto tra i giovani, organizzato dall’Associazione Culturale Cassiopea di Salerno,  presieduta da Antonio Della Monica, patrocinata dal Comune di Salerno, Provincia di Salerno ed in collaborazione con la Parrocchia dei Santi Nicola e Matteo di San Mango Piemonte/Sordina.

La manifestazione canora che per cinque giorni trasforma l’area del Parco Urbano dell’Irno ex Salid nella capitale della canzone ieri sera, prima che ospitare gli artisti in gara,  ha dato spazio sul palcoscenico alla grande orchestra dal vivo, esperienza rara che assegna un importante tassello al festival,  diretta dal maestro Maurizio Maiorino. L’anima del Festival con 7 fiati, 8 archi, 5 basi ritmiche e 4 coristi che permette agli artisti in gara di vivere un’esperienza unica, quella di cantare non su basi registrate ma con un’orchestra che consente di allungare i canti, i momenti musicali e di sprofondare nella melodia.

Musica ma anche danza con il balletto dell’Associazione culturale Nuova immagine di Maria Lucrezia Vertuccio e del gruppo di danza che in stile hip hop con le coreografie di Veronica Pepe ha interpretato “Crime”.

Gemellato con il Festival di Legnago (Verona) che dal 2010 utilizza lo stesso format creato dal direttore artistico Massimo Galdi,  il festival Stella per una Notte di Salerno ieri sera ha accolto sul palcoscenico l’esibizione della Vincitrice “Stellina 2011” di Legnago Chiara Maria Pia Di Salvo, accompagnata da una delegazione del festival e dell’amministrazione comunale  veronese.

Un palcoscenico da sogno, dunque, per i talentuosi artisti che agguerritissimi hanno l’opportunità di esprimersi ad alti livelli coinvolgendo il pubblico in una grande emozione, un crescendo di suggestioni musicali che,  dopo le ulteriori selezioni di domani sabato 28 Luglio,  con inizio alle ore 21.00 dei 29 concorrenti della categoria “Stelle”, vedrà solo 10 cantanti accedere alla finale di domenica 29 luglio. A sfidarsi questa volta sul palco saranno: Chiara Della Monica (Hallelujah) – Vietri sul Mare (Sa), Anna Maria  Vicinanza (I have nothing) – Salerno, Francesco Casoni (I migliori anni della nostra vita) – Giffoni Vallepiana (Sa), Fortuna Imparato (follia d’amore) – Vietri sul mare (Sa), Raffaele Scocozza (Tutto quello che un uomo) – Eboli (Sa), Gennaro Prisco (Che sarà di me) – Massa Lombarda (Ra),Diletta  Pagano (You’re not from here) – Salerno, Pino Cammarota (Cambiare) –  Salerno,  Pasquale Battista (Sir Duke) – Cetara (Sa), Marìca Lamberti (Run to you) – Salerno, Stefano Galdi (Dance with my father) – Battipaglia (Sa), Dario Genovese (Buonasera signorina) – Salerno, Roberta Barrella (Proud Mary) – Filetta (Sa), Marianna Aliberti (La nevicata del ’56) – Salerno.

Condotto da Ivano Montano e Maria Rosaria Sica il festival si avvarrà di tecnici ed esperti del settore per decretare il vincitore assoluto di “Stella Per Una Notte 2012” ed allo stesso tempo assegnerà  un  premio della critica da parte di una giuria di giornalisti, un  premio da parte dell’orchestra, un premio per il Look stabilito da esperti del settore e altri premi dagli sponsor.

Tutte le serate saranno allietate dalla presenza di ospiti graditi al pubblico, da piacevoli e gustosi momenti gastronomici e  da tante sorprese.

L’ingresso è libero.

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy