• Google+
  • Commenta
25 luglio 2012

Petrocelli e Costantino in accordo: “l’asse Tirana-Bari non s’ha da fare”

Rettore Corrado Petrocelli
Rettore Corrado Petrocelli

Rettore Corrado Petrocelli

Corrado Petrocelli del Politecnico, Nicola Costantino  in accordo: “l’asse Tirana-Bari non s’ha da fare”

Questo è il settore su cui si è deciso di investire da quest’anno e che poteva dar vita all’asse “Tirana-Bari” per la recluta di studenti capaci.

Un piano studiato nei minimi dettagli ma non del tutto convincente per i Magnifici Rettori dell’Ateneo, Corrado Petrocelli e del Politecnico, Nicola Costantino.

Alla base di questo progetto vi è la richiesta di collaborazione da parte dell’Università Europea del Turismo, nata nel giungo del 2008 nella capitale albanese e da quest’anno presente anche in Puglia con sede a Castellana Grotte. Dallo scorso Gennaio nell’ Università Europea del Turismo è stato inaugurato il primo anno del Corso di laurea triennale in Economia del turismo accessibile agli studenti solo dopo aver versato un contributo di 4.000 euro all’ anno. E qui il primo elemento che ha allertato i Rettori baresi.

Il corso di laurea in Economia del turismo dissemina le proprie lezioni dentro le sale del Semiramide Palace Hotel, un albergo a quattro stelle a poca distanza da Castellana Grotte. Ecco il secondo punto del progetto collaborativo internazionale non molto chiaro ai Magnifici Rettori.

Infatti, Costantino afferma: “Ci hanno proposto un progetto culturale e scientifico troppo vago che consisteva in una sorta di laurea congiunta. Abbiamo chiesto di approfondire i contenuti della proposta, ma non credo che avremo mai una risposta”.

Mentre si attendono delle risposte, durante la riunione del senato accademico del Politecnico, è giunto il parere definitivo e deciso del Rettore Costantino:”L’accordo con l’Università Europea del Turismo non s’ha da fare”. Della stessa natura è la convinzione ferrea di Petrocelli.

A controbattere è Salvatore Messina, rettore dell’Università del Turismo: “Eppure l’Università di Bari ci aveva mandato una bozza di convenzione che noi avevamo firmato e restituito; abbiamo proposto ad entrambi gli atenei di Bari una collaborazione così come lo abbiamo fatto con altre 25 università italiane”. Infatti, sul sito istituzionale dell’Università Europea del Turismo sono dichiarati rapporti con 14 sedi europee, tra cui la seconda Università di Napoli e Cà Foscari di Venezia.

Per il Ministero però il corso di laurea in Politiche del turismo non esiste in quanto la sede di Castellana è stata regolarmente aperta in quel sito ma come sede estera dell’ateneo albanese. Le leggi italiane prevedono solo il riconoscimento da parte del nostro ministero del  titolo conseguito presso tale Università.

Attesa è la posizione del Curc (Comitato Regionale Universitario di Coordinamento), presieduto da Petrocelli e di cui fanno parte i rettori della Puglia, il governatore Nichi Vendola, che delega l’assessore al ramo, Alba Sasso e i rappresentanti degli studenti.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy