• Google+
  • Commenta
31 luglio 2012

Posti vuoti in Paradiso delle Olimpiadi di Londra 2012: ecco perchè

Miri alle Olimpiadi?
Posti vuoti in Paradiso delle Olimpiadi di Londra 2012

Posti vuoti in Paradiso delle Olimpiadi di Londra 2012

Con il proseguimento del tempo e delle vittorie, non solo azzurre, non si fa caso al particolare dei posti vuoti in Paradiso alle Olimpiadi di Londra.

Gli organizzatori delle Olimpiadi di Londra 2012 si sono subito accorti della presenza di posti vuoti negli spalti e non si sanno spiegare il perché, considerando il fatto che i giochi sono stati organizzati nel periodo di chiusura delle scuole.

Fa riflettere anche il fatto che mesi addietro i giornali avevano persino denunciato la penuria di biglietti, finiti troppo velocemente.

Eppure gli spalti sono vuoti.

Ferito e amareggiato da ciò che ha visto, il ministro della cultura e responsabile delle olimpiadi Jeremy Hunt ha affermato che farà tutto il possibile per capire il motivo dello scontento e dei posti vuoti.

Ma le brutte notizie non sembrano dover finire. Infatti nei 100 stile libero, Filippo Magnini non ha dato il massimo guadagnando solo il sesto posto. Ed è strano perché anche lui se n’è reso conto, commentando la cosa affermando che “Lo sapevo che oggi non sarebbe andata bene. Non mi sento in forma: anzi, mi sento pesante. La condizione non è ideale: è stato sbagliato certamente qualcosa“. E ancora: “In questo momento non sono in forma e non posso fare di più. Peccato: non voglio comunque puntare il dito contro nessuno. Quando sto bene posso competere con gli altri e l’ho dimostrato. Adesso, però, non sto al meglio

Il nuoto azzurro maschile sembra non essere destinato a riprendersi in questa giornata, infatti anche Dotto viene eliminato, visto che è arrivato settimo nella batteria crono.

Nessuno riesce a spiegarsi il motivo per il quale il nuoto maschile non abbia dato tutto ciò che poteva.

Tra alti e bassi speriamo solo che le olimpiadi procedano come oramai ci hanno abituato, con vittorie esemplari.

Google+
© Riproduzione Riservata