• Google+
  • Commenta
12 luglio 2012

Presentazione del libro Stranescuole

Oggi, a partire dalle ore 18, la Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Università di Palermo presenterà il libro “Stranescuole” (a cura di Chiara Amoruso) e l’omonimo sito. Il volume raccoglie alcuni tra i più interessanti interventi realizzati dalla Scuola nell’ambito dei progetti POR – intercultura promossi dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione della Regione Sicilia. Si tratta di azioni mirate all’apprendimento dell’italiano quale lingua seconda e che hanno coinvolto numerosi alunni non italofoni delle scuole palermitane. Sito e libro  sono ricchi di foto e immagini realizzate durante le attività in classe, ma anche disegni e lavori realizzati dai bambini, veri protagonisti del progetto. Un libro scritto a più mani quindi, dove si trovano interventi degli stessi docenti che hanno curato le varie attività all’interno delle scuole: favole, spiegazioni dei giochi didattici organizzati dentro le aule, storie e personaggi inventati dagli stessi alunni. Il tutto con lo scopo di migliorare sempre di più la conoscenza dell’italiano e le abilità comunicative degli studenti.

Per l’occasione sarà realizzata una tavola rotonda dal titolo dal titolo  “Ripartiamo dalla scuola. Per i nuovi arrivati e per tutti” a cui parteciperanno:

Mario Giacomarra, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Palermo

Barbara Evola, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Palermo

Giusto Catania, Assessore alla Partecipazione del Comune di Palermo

Giovanni Ruffino,  Presidente del Centro Studi Filologici e Linguistici Siciliani

Mari D’Agostino e Chiara Amoruso,  Scuola di Lingua italiana per

Stranieri dell’Ateneo Palermitano

Maria Rosa Turrisi, Ufficio Scolastico Regionale.

Interverranno anche tutti i dirigenti scolastici delle otto scuole coinvolte.
alle 21, invece, ultima serata di proiezioni prima della  cerimonia di premiazione che si terrà domani, alle ore 21, presso il cortile Steri. Verranno assegnate diverse menzioni e il primo premio assoluto di 3.000 euro offerto da Enel Green Power. Inoltre verranno premiati due dei dodici giovani registi del Centro Sperimentale di Cinematografia (sede Palermo) che diventeranno registi del documentario di Enel Green Power “A piedi Scalzi” sulla figura di Bunker Roy.

 

Google+
© Riproduzione Riservata