• Google+
  • Commenta
17 luglio 2012

Un nuovo blog per Uniser

Un gruppo che si occupa di mobilità internazionale. A Forlì c’è e si chiama Uniser. La cooperativa sociale è nata  nel 1988 e opera  nel campo della mobilità transnazionale attraverso programmi europei. Il destinatario più diretto è il giovane, al quale è data la possibilità di partecipare a diverse esperienze formative all’interno dell’ Europa.

Lo scopo dell’Uniser è favorire lo sviluppo culturale e il confronto tra realtà diverse. I programmi, co-finanziati dalla Commissione europea, promuovono esperienze professionali, di volontariato e scambio culturale. Da aprile l’associazione forlivese ha aperto un blog, allo scopo di seguire da vicino le varie attività ed essere sempre aggiornato sugli eventi culturali e sulle opportunità disponibili.

Ma la vera novità di Uniser è il blog. Da aprile l’associazione forlivese ha aperto un blog, allo scopo di seguire da vicino le varie attività ed essere sempre aggiornato sugli eventi culturali e sulle opportunità disponibili. “E’ presto diventato uno strumento fondamentale ai giovani in cerca di esperienze all’estero e non, sostituendo in questo modo la newsletter“- ha raccontato Elena Irti, project manager della cooperativa -.

Tra le iniziative proposte al suo interno c’è lo Sve, servizio volontariato europeo dove i partecipanti hanno l’opportunità di viaggiare fuori dalla penisola per prestare il proprio lavoro ad un’associazione straniera sul formato di Uniser. Un evento promosso dal blog è l’AperiTandem, un aperitivo interculturale famoso all’interno della comunità universitaria forlivese, nato per dare la possibilità ai volontari europei e alla gente locale italiana di incontrarsi, fare amicizia, parlare lingue straniere, guardare dei film, giocare a giochi di società ed ovviamente bere e mangiare qualcosa insieme.

La cooperativa sociale opera anche all’interno del territorio romagnolo, grazie ad una fitta rete di contatti e collaborazioni instaurata nel corso degli anni. I giovani tra i 15 e i 30 anni intenzionati a partecipare ai programmi di Uniser, vivranno esperienze con coetanei di altri paesi europei.  L’associazione che opera ormai da 12 anni, ha inviato 400 tirocinanti e volontari in 21 paesi diversi, promuovendo programmi di accoglienza a medio lungo termine. Uniser è diventata ponte tra istituzioni pubbliche e private, giovani ed organismi europei che si occupano di progetti destinati alla creazione di un’Europa più integrata.

Google+
© Riproduzione Riservata