• Google+
  • Commenta
25 luglio 2012

Verona, studenti rubano gli strumenti musicali della scuola

Venerd’ 20 luglio cinque studenti sono entrati nella Scuola Media di Parona per rubare chitarre e altri strumenti musicali.

Sarà stata così forte la passione per la musica, che cinque ragazzi veronesi, un 19enne e quattro minorenni, non sono riusciti a resistere all’idea di sapere che tanti strumenti musicali della scuola sarebbero rimasti inutilizzati per due mesi a causa della chiusura estiva. Così si sono organizzati, hanno studiato il colpo nei minimi dettagli e hanno deciso di entrare nella Scuola Media di Parona a Verona per rubare tutti gli oggetti a loro utili all’interno della classe dove si tenevano le lezioni di musica. Poi hanno preso un bus cittadino e sono ritornati a casa. La loro aspirazione era quella di fondare un gruppo musicale per suonare le canzoni dei loro generi preferiti.

I ragazzi erano riuscit a fuggire senza lasciare senza nessuna traccia. Non avevano però calcolato che erano stati visti da alcuni ragazzi minorenni che lo scorso venerdì erano vicino alla scuola. I testimoni hanno superato il muro di omertà e hanno confessato i nomi di chi aveva compiuto il furto. La Polizia di Verona è andata nelle rispettive case dei giovani ladri, dove hanno recuperato la refurtiva: cinque chitarre, di varie marche e tipologia, un rullante, un mixer, un flauto ed un  paio di bacchette da batteria. Tutto il necessario per iniziare ad avere una band musicale. Il ragazzo maggiorenne e uno dei minorenni con i genitori hanno collaborato con la giustizia raccontando i particolari del colpo. I ragazzi sono stati accusati di furto aggravato in concorso. Dovranno presentarsi davanti ad un giudice nelle prossime settimane.

 

 

Fonte foto: Corriere del Veneto

 
 

Google+
© Riproduzione Riservata