• Google+
  • Commenta
21 agosto 2012

Architettura: data, quesiti, punteggi e programma del test d’ingresso 2012

Aspiranti architetti, vi state preparando al test di ingresso? Il 6 settembre si avvicina sempre di più! Controcampus.it è pronto ai aiutarvi, fornendovi qualche dritta sul test che dovrete affrontare per essere ammessi ad uno dei corsi di laurea da sempre più ambiti dalle aspiranti matricole.

Il Miur, nel Decreto Ministeriale del 28 giugno 2012, ha infatti stabilito che per diventare architetti il primo scoglio da superare sarà un test composto da 80 quesiti cui dare risposta in un tempo massimo di 2 ore e 15 minuti. Per ognuno di essi sono previste cinque possibili opzioni di risposta, tra cui gli studenti dovranno scegliere quella corretta. I quesiti sono così ripartiti: 32 domande di cultura generale e ragionamento logico, 19 di storia, 16 di disegno e rappresentazione, infine 13 domande di matematica e fisica.

Risoluzione di casi o problemi astratti che per essere risolti richiedono forme di ragionamento logico, quesiti per verificare le conoscenze di cultura generale, domande su testi di attualità pubblicati su riviste e su opere di saggistica o narrativa classica o contemporanea: questo il programma su cui prepararsi per risolvere i 32 quesiti di cultura generale e ragionamento logico previsti nel test.

Le domande di storia mirano a misurare la preparazione dello studio nell’ambito dei principali fenomeni ed eventi storici avvenuti a partire dall’età antica fino a quella contemporanea. In particolare serviranno a valutare anche le conoscenze dello studente in materia di correnti artistiche ed opere architettoniche.

Per disegno e rappresentazione, gli studenti dovranno dimostrare di conoscere le nozioni basilari di piante, prospetti ed assonometrie e di saper analizzare disegni, grafici e rappresentazioni iconiche. Il calcolo algebrico ed aritmetico, gli insiemi numerici, la geometria euclidea ed analitica, la probabilità e la statistica sono argomento dei quesiti di matematica ed, infine, per la fisica è richiesta la conoscenza dei principi della meccanica (grandezze fisiche fondamentali, legge d’inerzia, legge di Newton e principio di azione e reazione) e della termodinamica (concetti generali di temperatura, calore e dilatazione dei corpi).

Le risposte esatte varranno un punto, quelle sbagliate toglieranno 0,25 punti e le risposte non date saranno pari a zero. Alla fine saranno ammessi ai corsi di laurea gli studenti che raggiungeranno il punteggio minimo di 20.

In caso di di parità, il Decreto del Miur stabilisce che prevarrà in ordine decrescente il punteggio dei quesiti di cultura generale e logica, storia, disegno e rappresentazione, fino a matematica e fisica. In caso di ulteriore parità verranno prese in considerazione la votazione dell’esame di Stato e successivamente l’età dello studente.

A livello nazionale i posti disponibili per l’accesso ai corsi di laurea e laurea magistrale a ciclo unico per la formazione di architetto sono in totale 8.270, riferiti a studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia (legge 30 luglio 2002 n. 189, art. 26).

Il programma completo stabilito dal Miur per il test d’ingresso ad Architettura è consultabile qui.

Fonte immagine: http://laferramentaonline.com

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy