• Google+
  • Commenta
29 agosto 2012

Bologna: meta ambita per Erasmus, ecco i motivi

Bologna, rimane la meta preferita per gli studenti che intendono svolgere un periodo di Erasmus in Italia. La città,offre allo studente straniero un sistema universitario di alta qualità sia per l’ efficiente organizzazione interna, sia per la professionalità dei suoi docenti e che per l’ottima qualità dei servizi agli studenti. Importante è anche la collaborazione dell’Università con altre Associazioni Erasmus.

L’Università di Bologna ( UNIBO), è la più antica università nel mondo ( 1088 anno di fondazione). Oggi l’Ente ha 23 facoltà e ospita 80.000 studenti che animano la vita culturale e sociale di questa antica città universitaria. Il centro storico della “città dei giovani” è facilmente raggiungibile con ogni mezzo ed accoglie angoli davvero incantevoli come chiese antiche, torri, ville storiche e molti altri luoghi che rendono affascinante questa città ricca di arte.

DOVE DORMIRE:

Un suggerimento di alloggio a Bologna è il Campus San Felice che offre 16 appartamenti: è una residenza universitaria nel quale si è creato un ambiente unico per gli studenti. Per info: http://www.camplus.it

DOVE MANGIARE:

Attraverso una convenzione stipulata con ER.GO ( Azienda Regionale per il diritto agli studenti) gli universitari possono accedere alla ristorazione convenzionata con uno sconto del 20%. I locali sono elencati sul sito ER.GO.

SVAGO E DIVERTIMENTO

A Bologna il divertimento è una garanzia. Numerosi sono i locali di tendenza e tanti gli eventi in città per giovani e non solo. Per info dettagliate consultare il sito: http://bologna.tonight.eu/divertimento

A Bologna sono numerosi i monumenti d’interesse storico e artistico: torri pendenti degli Asinelli e della Garisenda ( Sec. XII ); palazzi d’Accursio o comunale ( Seco. XIII), del podestà, dei Bevilacqua, Pozzi ( di Pellegrino Tibaldi 1527-1597, oggi sede dell’Università) dei Pepoli, dei Malvezzi e tanti altri. Tra le chiese le piu’ importanti sono: la Chiesa di San Pietro o Metropolitana, di San Domenico, di Santo Stefano e la grande basilica di San Petromo ( Sec. XIV-XVII ). E ancora la fontana di Nettuno, il Teatro di Antonio Galli, il Museo civico e la Pinacoteca.

 

immagine tratta dal sito : http://www.settemuse.it

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy