• Google+
  • Commenta
14 agosto 2012

Concorso-truffa per avvocati 12 giugno: i candidati insorgono e viene annullato

Un’altra macchia nera nella storia dei concorsi pubblici italiani. L’esame per l’Avvocatura dello Stato svoltosi lo scorso 12 giugno all’Hotel Egrife di Roma è stato prima sospeso e poi annullato per irregolarità più che evidenti. Al concorso partecipavano 975 candidati tutti, o quasi, pronti a darsi battaglia a colpi di conoscenza giuridica per conquistare uno dei tre posti in palio.

Ciò che successe quel giorno ci è pervenuto in due versioni: quella dei candidati e quella dell’Avvocatura dello Stato. Una partecipante testimonia raccontando ciò che ha visto, il suo resoconto descrive svariate irregolarità verificatesi durante l’inizio e lo svolgimento del concorso. Dice che non sono assolutamente stati fatti i controlli di rito sui partecipanti prima dell’ingresso in aula, molto insolito; non sono state consegnate le buste con il timbro della commissione, presenti in tutti i concorsi pubblici; l’appello è stato fatto inutilmente dopo la già avvenuta registrazione di tutti i ragazzi e nella confusione più totale. Come se tutto questo non bastasse ad insinuare plausibili dubbi ecco arrivare le due stoccate finali allo stupore, già alto, dei presenti: la materia estratta è sembrata essere già conosciuta da alcuni dei partecipanti i quali avevano con sé solo testi relativi alla stessa (procedura civile), ed infine ecco spuntare tra i banchi testi non ammessi all’esame, non timbrati dalla commissione come in realtà dovevano essere. Il tutto è successo nell’indifferenza più totale dei supervisori del concorso.

Le varie e gravi irregolarità hanno infiammato gli animi dei partecipanti che con i loro cori, i loro rifiuti all’ordine e le loro proteste sono riusciti a far annullare l’esame intorno alle 16.

L’Avvocatura dello Stato pare essere di altro avviso: testimonia che l’annullamento è stato causato da un esiguo gruppo di dissidenti che si stava lamentando per i lunghi tempi d’attesa presentatisi. La candidata che ha fornito la versione raccontata sopra smentisce dicendo che l’esiguo gruppo era quello delle persone che non hanno preso parte alla protesta, che queste nascondessero qualcosa?

Inoltre la giovane testimone aggiunge una critica: secondo la sua opinione, molto vicina a quella generale dei partecipanti, l’accaduto era inevitabile. La leggerezza con cui le procedure di svolgimento del concorso sono state prese porta ineluttabilmente alla rivolta. I giovani seri e corretti sono stanchi! Non possono tollerare che le poche possibilità di lavoro a loro disposizione siano messe a rischio dalle raccomandazioni che rendono vani i loro onesti sforzi ed il loro impegno.

Infine, tanto per non lasciar solo un concorso-truffa, e dar lui un degno compare, ecco trapelare la notizia di un altro esame, svoltosi in concomitanza con quello per l’Avvocatura dello Stato, quello per l’assunzione all’interno dell’Agenzia delle Entrate, il quale pare essere stato anch’esso teatro di vicende poco trasparenti, infatti è stato segnalato da Codacons ed al momento sospeso.

Alla luce di tutti questi avvenimenti poco felici a qualcuno potrebbe venir da pensare che la vicinanza di questo tipo di concorsi con Politica e Pubblica Amministrazione li faccia diventare delle pure formalità facendo così passare la professionalità dei candidati in secondo piano, dando precedenza agli ormai, ahime, famosissimi calcetti di raccomandazione.

Fonte foto: http://www.sovritalia.com/

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy