• Google+
  • Commenta
11 agosto 2012

Festival del mandolino ad Avigliano

In corso di svolgimento in questi giorni nel territorio del comune di Avigliano il “Festival del mandolino aviglianese“. Lo strumento, tipico della tradizione partenopea a cui gli artigiani del posto si sono sempre ispirati, ha avuto nel periodo di massimo splendore della cittadina lucana un forte radicamento negli strati popolari, dando vita ad una tradizione di parole accompagnate da melodie che hanno contribuito a costruire una tradizione che ancora si fa sentire nelle feste popolari e nelle serenate che ancora vanno di moda ed entusiasmano l’animo festoso degli abitanti.

Ma non si sta parlando di semplici melodie da strimpellare nelle numerose cantine che all’epoca puntellavano le strade del paese lucano, famoso all’ora come adesso per la sua forte vocazione artigiana ed artistica, bensì di un modo di interpretare se stessi nei concetti musicali espressi: in quelle note  e in quelle melodie che sono un crocevia tra tarantella e tammurriata, tra pizzica e taranta, che fanno da vestito a parole di un dialetto antico, c’è l’espressione di un modo di concepire la vita  e le cose di questo mondo.

Oltre a non essere andato perso, tutto questo è confluito nel “Festival del mandolino di Avigliano“, quest’anno alla sua prima edizione. La manifestazione, strutturata in più giornate, avrà anche diverse location, con concerti, dibattiti e convegni sulla storia dello strumento.

Già il sei di agosto vi è stato il concerto all’interno del chiostro Palazzo di città dell’orchestra  formata dai maestri Sergio Santalucia al mandolino, Caterina Iritano alla fisarmonica, Gaetano Ariani mandolino, Carmine Calia fisarmonica, Khaled Rezkallah Bensaid (Algeria) Mandolino, Gianluca Campanino  liuto, Fulvio Combos  Contrabbasso, Francesco Manna  Percussioni.

Il giorno seguente, sette agosto, si è svolto il secondo appuntamento concertistico presso l’Auditorium Ostello Monte Carmine con l’esibizione musicale dei docenti del  Campus Internazionale di Mandolino e Chitarra “Domenico Manfredi” formata da Mauro Squillante, Sante Tursi, Leonardo Lospalluti e Roberto Palumbo.

La manifestazione avrà termine nel giorno tredici agosto presso il Cortile palazzo di Città, con il concerto dell’orchestra a plettro del Campus internazionale di mandolino e chitarra “Domenico Manfredi”diretta dal M° Leonardo Lospalluti

Fonte foto: comunitadelleartiedellacultura.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy