• Google+
  • Commenta
28 agosto 2012

Il cinema italiano sbarca oltreoceano

Qualche mese fa, in occasione della presentazione dell’ultimo lavoro di Ferzan Ozpetek, Magnifica Presenza, il protagonista Elio Germano aveva dato per agonizzante il cinema  italiano. Oggi invece parliamo di un successo tutto nostrano, da settembre infatti, Los Angeles ospiterà le riprese di Ice Scream, il cortometraggio firmato Roberto De Feo e Vito Palumbo che non solo diventerà film ma sbarcherà oltreoceano.

Ma andiamo per ordine, tutto ha inizio nell’ambito del workshop “Puglia experience 2008” di Apulia Film Commission, la Fondazione promossa dalla regione Puglia che si occupa della promozione e valorizzazione del patrimonio artistico e ambientale oltre che delle attività di coordinamento con altre film commission nazionali e internazionali. Ice Scream viene realizzato nel 2009 grazie a film fund di Afc (Apulia Film Commission).

Si tratta della vicenda di Micky, un ragazzo timido di 20 anni che dopo essere entrato in un bar per un gelato incontra due bulli Alex e Brando, è così che ha inizio il massacro, il resto è tutto da vedere.

Il regista Roberto De Feo è noto ai fedeli di IndieHorror per il suo malinconico H5N1. Ice Scream si discosta da questo stile per avvicinarsi alle tematiche horror che incontrano la stravaganza tipica del regista David Lynch. Il film è sperimentale e fuori dall’ordinario, non c’è nulla di scontato, il film terrà lo pettatore incollato alla poltrona fino all’ultimo secondo.

Le riprese del film prodotto da Alexia Melocchi, Alexandra Yacovlef e Christian Halsey Solomon avranno inizio a settembre.

 

L’immagine è tratta da www.indie.horror.it

Google+
© Riproduzione Riservata