• Google+
  • Commenta
3 agosto 2012

Olimpiadi e badminton: quando la sicurezza non conta

Un grave episodio ha colpito la competizione olimpionica in questi giorni. Le protagonista di questa vicenda sono le squadra asiatiche di badminton che hanno giocato due partite che hanno sfiorato l’inverosimile se diamo un’occhiata ai risultati.

Tra le cinesi e le sud-coreane la prima sfida è finita 21 a 0 e la stessa cosa è accaduta tra le giocatrici della Corea del Sud che, scontrandosi contro le giocatrici melanesiane hanno concluso la loro partita con lo stesso risultato della precedente: 21 a 0.

Nel primo caso per le cinesi, nel secondo per le sud-coreane.

E le scene viste sul campo della Wembley Arena hanno avuto un effetto non indifferente sul pubblico indignato, che ha risposto al grottesco comportamento delle giocatrici con fischi e insulti.

Le otto atlete hanno infatti portato avanti un gioco senza senso, degno dei primi apprendisti del mestiere.

Tiravano persino fuori dal campo il volano, come fosse la prima volta in vita loro che ne adocchiavano uno.

A nulla sono serviti i richiami degli arbitri che le intimavano a comportarsi seriamente. Almeno sino a che non si è presentato in campo il capo degli arbitri, il danese Torsen Berg, che ha mostrato alle otto giocatrici il cartellino nero.

La cosa peggiore che si possa vedere su un campo olimpico.

Il cartellino nero implica, infatti, la totale squalifica dal torneo olimpico.

Cosa che sembra ancora più strana, sapendo che la coppia cinese era la prima al mondo in questo sport che pensano sia di loro proprietà.

Ed è proprio per questo motivo che le atlete orientali non hanno preso il torneo sul serio e anzi si sono accordate con le altre. Essendo già qualificate, a che serviva faticare?

Sono queste le cose che fanno capire come non tutti apprezzino quello che, con fatica, si può ottenere.

foto tratta da “http://www.gazzetta.it/Olimpiadi/01-08-2012/scandalo-badminton-c-chi-gioca-perdere–912067144061.shtml”

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy