• Google+
  • Commenta
10 agosto 2012

Toni Servillo alla Mostra di Venezia in concorso con ben due film

Vero e proprio mattatore alla 69 esima edizione della Mostra del cinema di Venezia sarà l’attore Toni Servillo, grazie a ben due  film in concorso.

Due registi, due film impegnativi e un unico grande mattatore in scena: Toni Servillo. Le due pellicole saranno presentate in concorso alla 69 edizione della Mostra del cinema di Venezia.  I film in gara già fanno parlare di sè perchè incentrati su recenti fatti di cronaca italiana: infatti il film di Marco BellocchioBella addormentata” è ispirato dal caso Englaro. Servillo in questo film interpreta Uliano Beffardi, un senatore in crisi di coscienza, attorniato da sei personaggi che intrecciano le loro storie nell’arco di sei giorni. il senatore Servillo deve appunto decidere se votare o meno una legge che rifiuta nell’intimo delle sue più profonde convizioni etico-morali.  un film che riaccenderà sicuramente le braci di un caso di coscienza civile, una discussione non ancora chiusa nella nostra società.

L’altra pellicola invece si intitola “E’ stato il figlio” per la regia di Daniele Ciprì. qui ritroviamo un camaleontico Toni Servillo nei panni di un uomo- Nicola Ciraulo -che vive di espedienti alla periferia di Palermo. Un lutto improvviso travolge la vita di Ciraulo, poichè la figlia cade vittima innocente sotto i colpi di un regolamento di conti. nel tragico evento alal femiglia viene sugggerito di chiedere un risarcimento dallo Stato in quanto vittime della mafia. ottenuto il risarcimento il capofamiglia decide di investirlo nell’acquisto di un’automobile di lusso. una Mercedes.  Cirauloinfatti  a poco a poco convincerà la famiglia che l’unico bene che la gente oggi rispetta è lo status del benessere economico rappresentato proprio dal logo della casa automobilistica.  purtroppo un simbolo di ricchezza alla rovescia,  di una ricchezza ancora più disperata proprio perchè attorniata da miseria.

al di là delle impegnative tematiche trattate dalle due opere cinematografiche in gara, è proprio la talentuosa prova d’interpretazione dell’attore di origini casertane riesce  a restituire al pubblico l’esatta percezione della dimensione critica della nostra società in cuui viviamo immersa in una corsa inutile verso valori fasulli.

(credits photo www.spytwins.com)

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy