• Google+
  • Commenta
24 agosto 2012

Tutta la Val di Cecina in festa nel nome dell’Arte

Sei comuni della Val di Cecina a cavallo tra le province di Pisa e Livorno: Volterra, Montecatini Val di Cecina, Pomarance, Castellina Marittima, Casale Marittimo e Cecina, per la prima volta si mettono insieme per aprire con modalità di accesso particolari 16 tra musei, monumenti, palazzi e aree archeologiche venerdì 31 agosto, sabato 1 a domenica 2 settembre.

Un grande progetto, dal titolo “Festa dei musei della Valdicecina” in cui tutte le strutture presenti nei sei comuni saranno disponibili al pubblico con la massima estensione oraria e con diverse modalità d’ingresso.

Gratuito per tutti i cittadini residenti e ridotto per i turisti che in quei giorni sono ospitati in una qualsiasi struttura (alberghi, agriturismi, camping, bad & breakfast), presente sul territorio dei comuni coinvolti. I residenti possono avere accesso a tutti i musei esibendo semplicemente la carta d’identità mentre i turisti, e questa è una grande novità, potranno richiedere degli appositi voucher nelle oltre 350 strutture turistiche che hanno aderito al progetto, utilizzabili in tutti i musei e le aree archeologiche che intendono visitare ottenendo la riduzione del biglietto d’ingresso tra il 20 e il 25%.

In Alta Val di Cecina a Volterra si potranno visitare il Museo Etrusco Guarnacci, la Pinacoteca, il Palazzo Dei Priori, il Museo d’Arte Sacra, il Teatro Romano e l’Acropoli Etrusca; a Montecatini Val di Cecina il Museo delle Miniere, a Pomarance la Rocca Sillana, il Museo della Geotermia, il Palazzo Bicocchi e la Mostra Guerrieri e Artigiani. Nella Bassa Val di Cecina a Cecina, si potranno visitare il Museo Archeologico Comunale e il Parco di San Vincenzino a mentre Castellina Marittima l’Ecomuseo dell’Alabastro. Infine a Casale Marittimo sarà aperta l’area archeologica con visite guidate.

Una grande opportunità per i turisti ma anche per i nostri cittadini– commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Volterra Lilia Silviche possono in questo modo essere coinvolti in modo diretto e riappropriarsi dei musei e delle loro bellezze artistiche e storiche che hanno così vicine tutto l’anno. Questo progetto giunge poi a compimento di una grande attività di coordinamento e organizzazione tra le amministrazioni comunali e gli operatori turistici che si sono mostrati molto disponibili ad assumere il ruolo di veri e propri promotori dei nostri musei. Questo è solo il primo passo concreto – conclude Silvi – per avviare un vero e proprio progetto di rete sul territorio con l’obiettivo di valorizzare e promuovere con più efficacia le più importanti risorse che abbiamo, l’arte e la cultura”. Il progetto è stato finanziato in parte anche dalla Regione Toscana tramite il PIC ( Piano Integrato per la Cultura).

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy