• Google+
  • Commenta
29 settembre 2012

Body modification: la testa a ciambella e le orecchie di Spock

La Body modification è una stravagante moda che in questi anni si è diffusa un po’ in tutto il mondo lasciando, per il momento, una traccia molto labile nel nostro bel paese.
Una moda insolita ma, soprattutto, pericolosa poiché consiste in operazione chirurgiche non effettuate per scopo medico, bensì per modificare il corpo.
Occhi da maculati, crani allungati, lingue biforcute, orecchie come il capitano Spock e molto altro è possibile in questi centri dai quali, senza dubbio, non si esce come prima.

Una delle “mutazioni” più recenti è il Bagelhead che arriva direttamente dal Giappone ma presenta alcuni casi anche nell’Europa del nord, Dublino e Stoccolma, tra le altre.
Per tutti coloro che hanno, fin da piccoli, sognato di avere un rigonfiamento molto simile ad una ciambella che gli occupa tutta la fronte, ora, finalmente è possibile.

Basta farsi iniettare sotto la cute della testa una soluzione salina acida e il gioco è fatto!
C’è da aggiungere che la “forma” che verrà “stampata” può essere modellata a piacimento e anche colorata, a scelta, in sede di intervento.
Ci sono però degli effetti collaterali di cui dobbiamo farvi presente: mal di testa, vertigini, difficoltà di integrazione sociale.

Scherzi a parte, è decisamente difficile trovare una spiegazione plausibile a questo fenomeno di trasgressione che viola le bellezza e le linee del corpo con la presunzione di farne arte.
La Body modification, infatti, è chiamata anche body art.
Un “art” che, come molto di ciò che si trova nei musei di arte contemporanea, non riusciamo bene a comprendere fino in fondo.

Fonte foto

 

Google+
© Riproduzione Riservata