• Google+
  • Commenta
24 settembre 2012

Italia Loves Emilia: Emozione e Musica!

22 settembre 2012, una data che resterà nella memoria collettiva italiana! Successo senza pari ieri sera per il mega concertone Italia Loves Emilia a Campovolo! Un evento benefico a favore dei terremotati delle zone emiliane che ha unito tutto lo stivale grazie alle performances tutte rigorosamente gratis dei 13 artisti che si sono esibiti.

Giorgia, Claudio Baglioni, Jovanotti, Biagio Antonacci, Renato Zero, Elisa, Nomadi, Luciano Ligabue, Fiorella Mannoia, Negramaro, Litfiba, Tiziano Ferro e Zucchero questi i grandi cantanti che fino a mezzanotte hanno animato l’enorme pubblico di 150 mila persone accorso ad aiutare e divertirsi. Tra loro molti dei terremotati, uniti a festeggiare un pò di normalità dopo la tragedia.

Una serata che oltre a regalare all’Emilia un incasso di 4 milioni di  euro ha donato al paese intero quattro ore di musica , duetti deliziosi e alcuni improbabili, uno su tutti Jovanotti featuring Renato Zero nella versione reggae di “Amico“!  Giorgia ha stregato e caricato il pubblico con il “Mio giorno migliore” e il duetto con Jovanotti in “Tu mi porti su“. Zucchero ha continuato con “Baila” e “Chocabeck“, poi è arrivata Fiorella Mannoia  che ha improvvisato “Emiliano Clandestino” sulle note di Manu Chao con Lorenzo in seguito con  Giuliano Sangiorgi dei Negramaro in un omaggio a Lucio Dalla in “Anna e Marco“.

Tiziano Ferro ha proposto “La differenza tra me e te” e “Sere Nere“, mentre Claudio Baglioni ha fatto sognare e ricordare famiglie, coppie e ragazzi con i suoi classici “Strada Facendo” , “La vita è adesso” e con “Via” duetto sempre con Giuliano. Elisa ha illuminato il palco con “Labytinth” e i duetti con Ligabue in “Gli ostacoli del cuore ” e con Sangiorgi in “Ti vorrei sollevare“. Renatone si è scatenato togliendosi persino la giacca (!) in “Cercami” e “Resisti“.  Poi è la volta di Biagio Antonacci che scalda tutto con  la ‘tarantolata’ “Non vivo più senza te” e “Se è vero che ci sei“. Verso la fine con “Il mio nome è mai più” con Jovanotti, Piero Pelù dei Litfiba, Ligabue e Mannoia. In più Ligabue con la sua “Il meglio deve ancora venire” e in chiusura tutto il ‘cast musicale’ in “A muso duro“di Pierangelo Bertoli. Grandi assenti due rappresentanti della musica italiana ed emiliana doc , Vasco in clinica e Laura Pausini, quest’ultima incinta e impossibilitata a fare sforzi.

In diretta ieri sera su Radio 105, Radio Italia, Radio Bruno, Radio Deejay, Radio Capital e Radio 101 che hanno aderito al progetto Radio Loves Emilia, con interviste e commenti degli artisti visibile su Deejay tv.  L’evento arriverà poi a Natale in Dvd per tutti coloro che non hanno potuto partecipare. La musica come strumento di ricostruzione, quindi come testimoniano le parole di Vasco Errani, presidente della regione Emilia Romagna :” Qui c’è un’idea che è il motore della ricostruzione ed è il futuro dell’Italia: la solidarietà. Questi artisti stanno facendo un grande gesto di comunità!”
L’Italia ieri sera era unita e forte sulle note della musica di grandi artisti che accompagnano le nostre vite da tanto, forse sarebbe il caso che questo spirito solidale ci sia sempre  e non solo in occasione di tragedie! Speriamo..

 

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy