• Google+
  • Commenta
21 settembre 2012

sCATENAti all’asta bolognese

Quasi quotidianamente c’è una notizia al telegiornale, in radio o su un giornale dell’ennesimo innalzamento delle polveri sottili in questa o in quella città. La soluzione è semplice, lasciare a casa la macchina. Ma, l’affollamento nei mezzi pubblici e i loro interminabili ritardi di sicuro non aiutano a prendere questa decisione. Di camminare a piedi non se ne parla. Allora qual’è la soluzione? Semplice compri una bicicletta.

Bologna è una delle città italiane con il più alto numero di biciclette e per continuare a far aumentare sempre di più la diffusione delle bici, per la quarantacinquesima volta, ritorna in piazza Maggiore l’asta di sCATENAti.

Per chiunque voglia comprare una bici a prezzi concorrenziali, per chiunque voglia riparare la sua bici, o a coloro che vogliono semplicemente godersi uno strano ma divertentissimo spettacolo, l’appuntamento è il 22 settembre alle ore 17 in piazza. In questa data avverrà la famosa asta di biciclette, mentre il 23 dalle 9 alle 18 i ragazzi della ciclofficina ”Zi Clemente” assisteranno chiunque voglia auto-ripararsi la propria bicicletta.

L’iniziativa è il frutto di una interazione tra amministrazione, cittadinanza e associazioni. Le bici che verranno messe all’asta sono state assemblate dai rottami di vecchie biciclette abbandonate e da quelle cestinate, perché erroneamente ritenute inutilizzabili. Questo lavoro di recupero gratuito, permette la vendita di biciclette ad un prezzo concorrenziale rispetto al mercato nero di bici, che in una città come Bologna e sopratutto nella zona universitaria, è una vera e propria piaga.

Quest’anno l’iniziativa prende parte alla settimana europea della mobilità sostenibile. Una campagna promossa dall’Unione Europea per promuovere tutti i mezzi di trasporto non inquinanti, o almeno poco inquinanti. Ulteriore intento della campagna è quello di spronare le persone ad adottare uno stile di vita più rispettoso dell’ambiente, con particolare attenzione al contesto metropolitano. “Moving in the right direction”, il titolo della campagna di quest’anno, intende evidenziare il ruolo della pianificazione integrata per la realizzazione di un’efficace sistema di mobilità sostenibile in ambito urbano.

In fondo pensateci automobilisti incalliti, l’uso della bicicletta comporta una serie infinita di vantaggi: non devi pagare l’assicurazione, non devi fare benzina, sei più veloce nel traffico, puoi ammirare il panorama, puoi parcheggiarla dove vuoi e sopratutto ti permette di scolpire il fisico senza ricorrere a affollatissime palestre e irritanti personal-trainer (gambe toniche e glutei scolpiti a costo zero).

 

Fonte immagine

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy