• Google+
  • Commenta
5 ottobre 2012

La Festa della Liberazione soffocata da Vomero notte

La V Festa della Liberazione si è svolta il 28, 29 e 30 settembre presso Piazza Quattro Giornate, a cura della federazione napoletana del Prc (Partito della Rifondazione Comunista) e del circolo “Che Guevara” della circoscrizione Vomero-Arenella.

La piazza, spesso usata soltanto dai ragazzi come punto di ritrovo, si è letteralmente trasformata in un centro di riflessione storica e culturale. Le sedie, disposte in quella che è diventata una vera e propria platea, sono riuscite praticamente ad aiutare il tentativo di coesione tra i partecipanti che, anche dopo il termine delle serate, sono rimasti sino a notte fonda a parlare tra loro. Un’iniziativa intelligente è stata quella di appoggiare alle pareti esterne degli spalti dello Stadio Collana, dei cartelli ben fatti che illustravano degli eventi ben precisi, e difficili da reperire sui comuni libri di storia, della Liberazione. I passanti, quindi, si fermavano istintivamente per leggere quanto scritto e, molti di loro, son rimasti colpiti dall’ aver inconsapevolmente ignorato dei momenti così importanti della propria storia.

L’organizzazione ha saputo alternare, tra panini, birre e bancarelle, dibattiti culturali e politici per ben tre sere di fila. Il mix è stato tatticamente vincente ma, suo malgrado, non è bastato a sopportare la concorrenza della notte bianca che ha avuto luogo, sabato 29 settembre, proprio nel quartiere Vomero.

La pubblicità di “Vomero notte” è stata sicuramente più capillare e il programma offerto è stato così magnetico da aver attirato copiosi fiotti di persone per tutta la notte. Il livello culturale, però, dei due eventi è chiaramente differente. Non è un caso, infatti, che sia stata proprio la notte bianca ad attirare più persone: un’offerta più diversificata e semplice, la partecipazione dei negozi e l’iniziativa del (mai visto) Napo, sono stati di maggior intrattenimento per un popolo che, almeno ogni tanto, ha bisogno di spensieratezza.

La V Festa della Liberazione, invece, col suo taglio politico-culturale è stata sicuramente un evento più impegnativo, in cui i partecipanti dovevano aver voglia di immergersi in dibattiti a cavallo tra la storia e l’attualità. Ciò su cui ci si interroga è perché questi due eventi, diversamente importanti, hanno dovuto sovrapporsi. La ricorrenza delle Quattro Giornate di Napoli ricade proprio nei giorni in cui si è svolta la Festa, e quindi si può facilmente comprendere perché questa si sia svolta in quei giorni. Ma per quanto riguarda la notte bianca?

La domanda è lecita e il dubbio resta irrisolto.

Chi si è posto questa problematica ha comunque immaginato delle spiegazioni plausibili, anche se a Napoli non ci sono eventi ogni weekend e, quindi, anticipare o posticipare “Vomero notte” in un qualsiasi altro fine settimana dell’anno resta, comunque, la soluzione più comprensibile.

Quando gli alleati giunsero a Napoli il 1° ottobre del 1943, trovarono una città che si era già liberata da sola. Napoli, non a caso, fu la prima, tra le più grandi città europee, a cacciar via l’occupazione nazista. In soli quattro giorni (27-30 settembre), il popolo partenopeo riuscì ad insorgere e a debellare il nemico tedesco. Per l’avvenimento, la città di Napoli ha ottenuto la medaglia d’oro al valor militare.

Questi sono eventi da ricordare e celebrare. Questi sono momenti storici che devono far costantemente parte di una memoria collettiva che sta andando perdendosi. Napoli e i napoletani hanno bisogno prima di risvegliare il loro orgoglio, di impegnarsi per se stessi e poi di distrarsi tra musiche e sushi.

Fonte foto

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy