• Google+
  • Commenta
25 novembre 2012

“MotoreUmano, energia pulita”: vincere senza doping

La sfida è di quelle assolute: può il corpo umano, la macchina perfetta, raggiungere livelli di rendimento d’eccellenza, che nello sport significa vincere, ma in modo naturale e nel rispetto delle regole etiche?

L’idea è venuta ai coach di Sport2win®, il team di preparatori torinesi che, puntando tutto su professionalità e tecnologia, hanno accettato la sfida. E’ nato così “MotoreUmano, energia pulita”. Per questo progetto, Sport2win® ha scelto due professionisti: il miglior ottocentista italiano Giordano Benedetti e il due volte campione italiano Team Relay mountain bike Michael Pesse.

Sergio Benzio, head coach di Sport2win® e un personale di due ore e 28’ in maratona a pane e allenamento, spiega l’idea: “MotoreUmano vuol essere la proposta di un cambiamento di rotta, vuole rivalutare etica e valori, quanto mai calpestati in ogni disciplina sportiva ed a qualsiasi età. E’ l’alternativa. Crediamo che utilizzando tutto quello che la tecnologia ci mette a disposizione, dai nuovi strumenti all’attento monitoraggio dell’allenamento, dalla strategie alimentari alla personalizzazione e umanizzazione dello sport, gli atleti che seguiremo possano farcela.

L’obiettivo è arrivare a lottare per vincere ma quello che è davvero importante è scuotere il sistema. Ci va un segnale forte che mini le fondamenta della sub-cultura sportiva che si è radicata negli anni di esasperazione della prestazione. Un segnale che faccia tremare i pilastri sui quali poggia la realtà dello sport di “élite”, che non insegna ai giovani a poter praticare ad alto livello in modo libero e consapevole la loro passione sportiva, con la speranza di crescere gradualmente nel rispetto della salute psicofisica. E’ il ritorno del buon allenamento gestito in modo professionale, competente ed etico, in team.”

Per riuscirci Sport2win® ha scelto due professionisti: il miglior ottocentista italiano Giordano Benedetti e il due volte campione italiano Team Relay mountain bike Michael Pesse. Benedetti ha 23 anni, è trentino e corre per le Fiamme Gialle. Sesto ai mondiali Juniores del 2008 ha abbassato il suo personale sino all’1’45”34 (il campione olimpico Rudisha ha corso London 2012 in 1’40”91) del 2012. Il grande obiettivo sono i Giochi di Rio 2016.

Pesse ha 21 anni, è valdostano e corre per il Team Cbe Merida. Nel 2009 è stato 9° in Coppa del Mondo tra gli Juniores a Champéry, Svizzera. Tra gli Under 23 ha vinto due volte il titolo italiano Team Relay, nel 2010 e nel 2011. Dopo essersi preso una pausa nella seconda metà del 2011 (è diventato maestro di sci alpino) punta a rientrare nel giro della nazionale italiana.

Sport2win® nasce dalle competenze di Sergio Benzio e di Nicola Cardaci e offre servizi di coaching ad atleti professionisti e amatori. Recentemente si è arricchita della collaborazione di altri professionisti delle scienze motorie come Enrico Maffei, Stephan Saporito, Antonio Gualtieri e Fabrizio Giulio Tonolo, tecnico Fidal.

Benzio laureato in scienze motorie e sportive alla SUISM di Torino ha lavorato per 16 anni all’Istituto di Medicina dello Sport di Torino occupandosi di valutazione funzionale, biomeccanica e allenamento, è maestro di sci nordico, allenatore federale Fidal e Fisi, istruttore nordic walking. Cardaci, laureando alla SUISM di Torino, è specializzato in ciclismo e biomeccanica della bicicletta e in mtb.

Google+
© Riproduzione Riservata