• Google+
  • Commenta
15 novembre 2012

Woody Allen Story: la rassegna cinematografica interattiva e a basso costo

Dicono che il cinema sia la nuova letteratura. Gli studenti delle ultime generazioni che si avvicinano al mondo del cinema sono sempre più numerosi, che studino questi Ingegneria o Lettere.

Dicono che in tempo di crisi anche andare al cinema è diventata una spesa. Il prezzo del biglietto continua a salire di anno in anno. Nel 2012 il prezzo di uno spettacolo è arrivato a costare 7 euro, escludendo gli spettacoli in 3D che paghiamo fino a 10 euro! Il cinema costa, si sa. Come tutto.

Chi non ha voluto rinunciare al film infrasettimanale cogli amici, ha preso a frequentare il cinema di mercoledì, quando il prezzo del biglietto è di più facile accesso. Altri hanno iniziato ad organizzare la serata-film a casa evitando di sborsare quei cinque euro di spettacolo. Altri ancora, approfittano delle sempre più numerose rassegne cinematografiche offerte dalle Associazioni culturali romane a poco prezzo.

Una soluzione innovativa questa, per chi non è disposto a rinunciare al cinema inteso nel suo senso più ampio di comunione a condivisione.

L’Associazione Culturale Cinem’Art, in collaborazione con il Sinergy Art Studio, ha infatti organizzato la Rassegna Cinematografica WOODY ALLEN STORY, invitando tutti gli appassionati di cinema a guardare i film del grande maestro hollywoodiano in compagnia di esperti aperti al dibattito e al confronto.

La Rassegna è iniziata il 19 settembre scorso e proseguirà per l’intera stagione, presso il Sinergy Art Studio, Via di Porta Labicana 27, nel cuore di San Lorenzo, quartiere frequentatissimo dagli studenti romani fuori sede e non.

Gli incontri intendono proporre una selezione di pellicole che hanno segnato il percorso culturale e sociale di uno dei più grandi maestri del cinema: Woody Allen.

Controcampus ha intervistato Claudio Miani, il curatore delle rassegne e degli eventi cinematografici e teatrali del Sinergy Art Studio.

Da dove nasce l’idea di una rassegna cinematografica dedicata a Woody Allen? O meglio, perchè scegliere proprio Woody Allen?

“La scelta di realizzare una rassegna su Woody Allen nasce dal grande interesse mostrato dagli studenti verso questo cineasta e dalla varietà di pellicole realizzate da Allen stesso. A questo va aggiunto che i capolavori di Allen offrono la possibilità di dibattere su generi cinematografici assai diversi tra loro, con ampi rimandi ad altri grandissimi maestri del cinema, quali Fellini, Bergman, Antonioni, nonchè la possibilità di trattare, visti i grandi rimandi diegetici, a correnti cinematografiche come l’Impressionismo tedesco o le avanguardie francesi e russe.”

La Rassegna si compone di una sorta di dibattito che segue/precede la proiezione del film. Cosa viene messo in luce durante il dibattito? Quali sono gli spunti di riflessione che offrite allo spettatore?

“Il film viene introdotto dando semplici riferimenti tematici e a fine pellicola, come nei lontani cineforum degli anni ‘70, viene affrontata la pellicola con spunti che spesso partono dagli spettatori stessi, si dibatte sulla fotografia, sullo studio visivo o sui riferimenti e rimandi ad altri autori.”

Molti studenti hanno accolto e approfittato dell’iniziativa mostrandosi particolarmente interessati a questa. Avete in programma future rassegne dedicate ad altri maestri del cinema?

“Attualmente abbiamo una seconda rassegna in corso, il lunedì sera sempre alle 22.00, incentrata sui grandi maestri del cinema italiano, da Monicelli a Risi, da Petri a Zampa e via dicendo. A partire dal 17 gennaio e per 20 giovedì, sempre alle ore 22.00 invece, vista la grande richiesta realizzeremo una rassegna cinematografica in Lingua Originale sottotitolata in italiano (a breve sul nostro sito www.sinergyart.it e in FB) dove proietteremo film che hanno segnato la storia del cinema (alcuni esempi: Arancia Meccanica, Taxi Driver, Somewhere, Quasi amici, Burn After Reading, Into the Wild, La pelle che abito, Milk, etc.).” 

Oltre agli studenti e dunque ad una fascia d’età ben circoscritta, chi altro ha partecipato all’iniziativa? Quali fasce d’età ha interessato?

“Le fasce di età interessate sono principalmente quella studentesca 18- 22 e post laurea 25-40, in alcuni casi anche adulti, ma siamo in numeri assai minori.”

Le serate dedicate al grande maestro del cinema Woody Allen, proseguiranno tutti i mercoledì dei prossimi mesi alle ore 22.00 con la proiezione dei film, accompagnata con un aperitivo offerto dalla cantina Colle Picchioni (una tra le principali aziende produttrici di vino della nostra regione) e seguirà con il dibattito tra i presenti. L’ultimo incontro è previsto mercoledì 29 maggio con la proiezione del film To Rome with love.

Il programma della Rassegna può essere consultato cliccando qui.

Il prezzo dell’ingresso è di 3,00 euro con possibilità di sottoscrizione di una tessera per dieci film con due omaggi (fino ad esaurimento posti).

Un cinema low cost dunque, intelligente e di confronto. La rassegna cinematografica organizzata dall’Associazione Culturale Cinem’Art, in collaborazione con il Sinergy Art Studio è la prova tangibile che un cinema che sia ancora inteso come luogo di incontro, condivisione e scambio di idee è ancora possibile.

Margherita Teodori  

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy