• Google+
  • Commenta
5 febbraio 2013

WhatsApp a Pagamento: Line, Viber, Skype, arrivano gli eredi di WhatsApp

“Mi imponi la tassa ed io ti mando in pensione”. E’ questo che nei forum, nei blog e nelle migliaia di pagine dei social gli utenti ex-affezionati di WhatsApp dicono, non volendone sapere di WhatsApp a Pagamento e dei suoi ultimi aggiornamenti con o senza Bug.

Whatsapp

Whatsapp

“Dovrebbe accadere anche con i nostri politici, ma per questo è tutta un’altra storia!”

WhatsApp non indietreggia affatto, impone categoricamente il suo canone di 85 centesimi per servizio o per applicazione a seconda di che smartphone si utilizzi. E se whatsApp non intende ascoltare le polemiche di milioni di utenti che si sentono presi in giro e intendono chiarire, “non mettiamo in discussione il costo del servizio o dell’applicazione ma semplicemnte le modalità scelte per palesare quasto costo. Sarebbe stato corretto avere un costo dall’inizio, tutto qui, è solo una questione di coerenza che dibattiamo” a cospetto di altri che continuano a ritenere validissima WhatsApp a Pagamento,.

Nella rete si comincia a parlare di altrettante valide alternative a WhatsApp a Pagamento, ma soprattutto si sente parlare di alternative Gratuite.

Prime tra tutte prende posizione Line, l’app di messaggistica gratuita per Android e iPhone, che pare conquistarsi il nome di Erede di WhatsApp.

Il mercato delle App di messagistica si stravolge, gli utentisi dividono tra affezionati di WhatsApp, tra abitudinari che non cambierebbero mai, tra quelli che “WhatsApp ci ha deluso” e tra quelli che “fa tendenza, si porta” .

Vogliamo presentarvi le App più discusse e alternative a WhatsApp a Pagamento e scoprire come si prensentano:

Line: Applicazione che permette una messaggistica gratuita, chiamate gratuite. Abbondanza di emoticon per chattare con faccine simboli ed espressioni. Line è personalizzabile, difatti presenta anche una timeline su falsarigaed in più quella di facebook.  Line è di origine Giapponese, già prima di questi giorni aveva un bel pacchetto clienti, oltre 100 milioni di utenti. Utenti non solo Giapponesi e Cinesi ma anche Europei e in notevole crescita. Crescita che visti gli ultimi accadimenti di WhatsApp potrebbero portarla anche in pole tra le App di messaggistica presenti. Line è molto intuitiva come applicazione e facile da usare. Presenta buone caratteristiche per essere scelta dai più giovani e studenti, specie per l’enorme quantita di emoticon che ha a disposizione

Viber: Non è del tutto sconosciuta, già presente su molti smartphone ed utilizzata soprattutto per le chiamate gratuite, permette infatti di chiamare gratuitamente qualsiasi amico che abbia installato la stessa applicazione . Viber può essere utilizzata al pari di WhatsApp per la messaggistica gratuita. Molto semplice il suo utilizzo, non richiede alcuna registrazione particolare, è sufficiente solo scaricarla, applicarla, lanciarla e inserire il proprio numero di telefono. Viber ci invierà un sms di conferma con codice di attivazione. La lista dei contatti viene prelevata dalla rubrica ma è possibile su Viber  dividere i contatti tra tutti quelli in rubrica e tra quelli di Viber. Viber permette anche la possibilità di inviare  inviare foto e file nonché di condividere la propria  posizione con le mappe di Google Maps.

Skype: Chi non conosce Skype ! App nata per pemettere di far effetturare telefonate gratuite tra chi ha installata l’app. Skype permette anche l’invio di messaggi gratis. L’applicazione presenta un pacchetto di emoticon e permette di condividere anche foto e file. Si presenta con la stessa interfaccia conoscita sulla versione per pc con sistema Windows e Mac. Basterà creare un account Skype e tutti i contatti Skype saranno aggiunti automaticamente allo smartphone.

ChatOn: Applicazione di messaggistica della Samsung: è un’ applicazione gratuita, molto simile a whatsApp. ChatOn permette l’invio di messaggi, chat di gruppo, messaggi broadcast, messaggi animati, foto, video, suoni, informazioni sul luogo, contatti e calendario.
E’ disponibile per molteplicità di sistemi operativi, ovvero Android, iOS, Bada, Windows Phone e device BlackBerry Torch 9800.

Yuilop:  Definito come “servizio gratuito di comunicazione sociale”, è un sistema di messaggistica gratuito,
La parte interessante dell’applicazione è che permette di raggiungere tutti gli amici  anche se non hanno l’applicazione. E’ dotato di un sistema di Energy che si consuma e rigenera. Si consuma quando l’app viene utilizzata con chi non ha la stessa App, al contrario si rigenera quando viene utilizzata con chi ha la stessa app ovvero invitando gli amici, partecipando a promozioni o utilizzando i voucher. Con Yuilop, oltre ad inviare messaggi gratis, è possibile inviare foto file audio, immagini e condividere la posizione con le mappe di Google Maps.

Touch: Nata per palmari BlackBerry (oggi compatibile con diversi SO: iOS, Blackberry e Android.) è conosciuta con il nome di Ping Chat, offre un servizio di messaggistica istantaneo gratuito, nonchè invio e scambio di foto e file. L’utilizzo è molto intuitivo e semplice. Basterà  scaricarla, successivamente creare un account  PingChat e quindi possiamo utilizzarla per chattare con tutti i nostri contatti registrati alla stessa applicazione.

Kik: Applicazione di messagistica istantanea che si presenta semplice e veloce. Personalizzabile con le nuove funzionalità che consentono di trovare e condividere istantaneamente video, foto e sketch divertenti. Prevede una breve registrazione, ma successiva a questa permette di essere utilizzata in tutta semplicità e gratuità. Kik preleva al pari delle altre app di categoria tutti i nostri amici e contatti dalla nostra rubrica, permettendo di messaggiare con chi tra loro utilizza la stessa app. Kik è compatibile con tutti i SO.

HeyTell: E’ un’ appicazione multipiattaforma per la chat vocale che consente di parlare in modo instantaneo con i tuoi amici. Per essere utlizzata non serve nessun account. Sarà sufficiente scaricarla e avviarla per messaggiare gratis con altri utenti di HeyTell: l’App permette di scegliere un livello di privacy basso, medio o alto per controllare come gli utenti possono contattarti senza un invito. E’ molto semplice da utilizzare, difatti è sufficiente tener premuto il tasto utilizzato generalmente per aprire una conversazione o per inviare un messaggio.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy