• Google+
  • Commenta
14 marzo 2013

Master Impiantistica Industriale – Corso per laureati specialistici in Ingegneria: “Master Impiantistica Industriale”

Master Polito
Master Impiantistica Industriale

Master Impiantistica Industriale

Università di GenovaMASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN IMPIANTISTICA INDUSTRIALE MIPET MASTERING INDUSTRIAL PLANT, ENGINEERING & TECHNOLOGIES,  IV EDIZIONE

Profilo del corso e Master Impiantistica Industriale

Il corso Master Impiantistica Industriale , giunto alla quarta edizione, risponde all’esigenza di competenze tecniche altamente qualificate emersa all’interno di primarie aziende nazionali operanti in diversi settori industriali e dell’ingegneria. Il Master, forte del successo degli scorsi anni, rappresenta un polo di riferimento ed eccellenza per la formazione tecnica nel campo della progettazione e realizzazione di impianti industriali, attraverso un percorso formativo che concilia le consolidate competenze industriali delle aziende partner con le specifiche competenze teoriche della Facoltà di Ingegneria di Genova e degli esperti internazionali.

Il Master Impiantistica Industriale forma Ingegneri di processo, Impiantisti, Ingegneri di sistema, Project engineers, Coordinatori tecnici di progetto con un’impostazione approfondita sui temi tecnici dell’Impiantistica Industriale e con una visione complessiva dell’Impianto e delle sue esigenze tecniche nelle diverse fasi di sviluppo: Offerta, Ingegneria, Acquisti, Realizzazione, Cantiere e Commissioning. Al termine del percorso formativo, i partecipanti acquisiscono capacità trasversali a tutti i settori di competenza impiantistica, meccanica, elettrico-elettronica, computazionale, gestionale, sicurezza, materiali, processi e componenti, alle quali avranno affiancato un percorso di specializzazione operativa e tematica con esperti e una formazione in Azienda su specifici settori di competenza.

Destinatari del Master Impiantistica Industriale

Il Corso si rivolge a laureati specialistici in Ingegneria Chimica, Elettrica, Elettronica, Gestionale, Informatica, Meccanica, Nucleare, dell’Automazione, per l’Ambiente e il Territorio, delle Telecomunicazioni.

Il dettaglio delle classi di laurea è indicato sul bando. Possono essere ammessi laureati in discipline diverse, purché in possesso di un Curriculum formativo-professionale ritenuto idoneo dal Comitato di Gestione del Master.

Borse di studio e voucher per il Master Impiantistica Industriale

La partecipazione al corso Master Impiantistica Industriale può essere gratuita grazie alla disponibilità di borse di studio e voucher.

Il Master Impiantistica Industriale è inserito nel Catalogo Interregionale Alta Formazione, progetto finanziato su FSE grazie al quale i partecipanti potranno beneficiare di voucher fino a 6.000 euro.

Sono disponibili ulteriori borse di studio che copriranno fino all’80% della quota di iscrizione offerte dalle aziende partner del Master.

Organizzazione didattica del Master Impiantistica Industriale

Il corso e Master Impiantistica Industriale si articola in una prima fase d’aula a cui farà seguito il periodo di stage e project work.
E’ prevista inoltre all’interno del percorso un’attività di orientamento e formazione relativa alle competenze trasversali.
Le lezioni sono tenute integralmente in lingua inglese ed è previsto un corso di lingua inglese di circa 40 ore, oltre a corsi di altre lingue opzionali orientato alle esigenze tecniche.

L’attività formativa, per un impegno di 420 ore, è articolata in
· didattica frontale: lezioni di docenti universitari, esperti aziendali e testimoni qualificati
· studio guidato: esercitazioni pratiche consistenti nello sviluppo di casi aziendali o di simulazioni sul campo
· didattica interattiva: lezioni-dibattito svolte da docenti ed esperti aziendali
· visite aziendali All’interno del percorso formativo, è stata prevista una parte di attività extracurriculare, finalizzata a facilitare, da un lato, il percorso di apprendimento, e dall’altro, la consapevolezza di ciascun partecipante rispetto al potenziale di crescita personale e sviluppo di competenze professionali.

Tale percorso prevede una serie di interventi, curati da esperti qualificati, relativi allo sviluppo delle competenze trasversali ai fini dell’inserimento lavorativo.

Al termine della fase d’aula è previsto il periodo di stage della durata di 400 ore e l’elaborazione del project work.

Moduli del Master Impiantistica Industriale

L’attività formativa è suddivisa in moduli articolati in lezioni frontali, esercitazioni in laboratori, simulazioni impiantistiche, case study, role-play-games e visite a laboratori di ricerca e impianti. Le attivita’ verranno svolte sia individualmente che in team, in modo competitivi e cooperativi, interagendo con esperti. In dettaglio i moduli in programma sono:
· Moduli Base per l’Impiantistica Industriale
· Moduli Operativi dedicati a tematiche critiche per l’Impiantistica
· Moduli Specialisti su tipologie di impianti particolari

I Moduli Operativi sono interventi specifici e compatti (3-5 giorni) che sono sia parte integrante del Master che offerti all’esterno a personale già in servizio nell’industria o professionisti. I Moduli Operativi sono svolti in modo congiunto dall’Industria e dall’Accademia e sono caratterizzati da forte interazione tra partecipanti e docenti tramite simulazioni, business games e RPG condotti su casi di studio specifici.

Stage e Project work del Master Impiantistica Industriale

Al termine dell’attività d’aula è previsto, per i partecipanti che non siano già inseriti nel mondo del lavoro, un periodo di stage presso aziende partner e promotrici del progetto. Lo stage permette agli studenti un primo ingresso nel mondo del lavoro attraverso progetti formativi mirati e concordati con i soggetti ospitanti. Gli iscritti già inseriti nel mondo del lavoro potranno concordare un progetto formativo di stage presso l’azienda di appartenenza.

Al termine del Master i partecipanti dovranno inoltre redigere un project work finale, i cui argomenti saranno individuati dai partecipanti insieme ai docenti, in relazione ai principali temi sviluppati durante il Master e/o in funzione del tirocinio svolto. Il project work, la cui elaborazione darà l’opportunità di mettere a frutto l’insegnamento ricevuto, sarà discusso durante l’esame finale dinanzi ad una commissione composta da docenti del Master

Titolo rilasciato per il Master Impiantistica Industriale

Diploma di Master universitario di I livello
CFU 60

Sbocchi occupazionali del Master Impiantistica Industriale

Il Master in Impiantistica industriale rappresenta un percorso formativo internazionale di eccellenza co-progettato da una pluralità di soggetti quali Università di Genova, Associazione Industriali della Provincia di Genova, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Genova e numerose aziende leader nel settore che hanno a Genova centri di eccellenza a livello internazionale.

Il successo delle prime edizioni è stato notevole, raggiungendo ottimi risultati in termini di placement: oltre l’80% dei partecipanti è stato inserito presso ABB spa, Ansaldo Energia spa, Ansaldo Nucleare spa, Bombardier spa, Casale Group, Danieli Centro Combustion spa, Fisia Italimpianti spa, Paul Wurth Italia spa, Pms Project Management Service Engineering spa, Projenia, srl, Saint Gobain spa, Tenova spa.

Il Master Impiantistica Industriale, in effetti, risponde alla richiesta di competenze tecniche di qualità e di eccellenza emersa all’interno di primarie aziende nazionali operanti in diversi settori industriali e dell’ingegneria. Esso si inquadra in un progetto più ampio che prevede per il prossimo triennio lo sviluppo sul territorio di un tessuto culturale vivo e trasversale tra le competenze di eccellenza tecnico-scientifica offerte dalla Facoltà di Ingegneria di Genova e la lunga tradizione di aziende leader a livello nazionale ed internazionale per fatturato, per dimensioni, per complessità dei processi-prodotti, per know-how, per presenza al loro interno di laureati in discipline tecniche.In considerazione della valenza del progetto le imprese partner hanno deciso di investire ulteriormente nell’iniziativa finanziandone in parte il costo e offrendo la loro disponibilità per docenze e testimonianze, visite presso i loro impianti, stage.

Profili funzionali del Master Impiantistica Industriale

Il Master forma Ingegneri con specifiche competenze nel campo dell’impiantistica, della progettazione e gestione di sistemi impiantistici complessi, mantenendo standard di qualità ed eccellenza.
I settori applicativi riguardano principalmente la siderurgia, l’energetica e gli impianti per la produzione di prodotti a processo continuo o batch (petrolchimico, alimentari, vernici, etc) e per la fornitura di servizi in genere (dissalatori, district heating, etc).

I partecipanti acquisiscono capacità trasversali in tutti i settori di competenza dell’impiantistica (meccanica, elettrica ed elettronica, computazionale, gestione, qualità, ambiente, sicurezza, scienza dei materiali, processi e componenti) alle quali affiancano una percorso di specializzazione e di formazione in azienda in settori specifici di competenza e di intervento

In particolare, per quanto riguarda le capacità gestionali, i partecipanti acquisiscono:

· comprensione dei contesti e dei fenomeni organizzativi e gestionali delle imprese
· conoscenza delle metodologie di analisi dei processi
· capacità di analisi e progettazione degli impianti (primari, secondari, ausiliari, elettrici, antincendio, acqua, etc)
· capacità di analisi sistemica degli impianti e valutazione dei rischi
· capacità di esaminare sistemi di automazione e controllo degli impianti
· capacità di discutere attivamente le linee generali e specifiche di uno studio di fattibilità per la realizzazione di un impianto industriale.

Per quanto riguarda le capacità specialistiche, gli allievi maturano, in uno scenario internazionale, conoscenze approfondite dello stato dell’arte tecnologico relativamente:
· al settore degli impianti nel settore metallurgico
· al settore degli impianti di produzione dell’energia e dell’acqua (dissalazione), anche combinati tra loro
· al settore dei servizi e del project management in senso lato.

L’impiantista prevede infatti un approccio completo e complesso sia per il numero di specializzazioni che concorrono alla realizzazione dell’impianto, la complessita’ tecnologica delle soluzioni adottate, per l’importante valore economico degli impianti stessi e le esigenze di coordinamento e controllo tra team multidisciplinari e spesso multiculturali e distribuiti geograficamente; tutto questo richiede ovviamente l’impiego di tecniche e metodologie efficaci per creare ingegneri capaci di dare un valore aggiunto nel lavoro di squadra, di integrazione e di confronto tra diverse aree specialistiche; il MIPET supporta quindi anche lo sviluppo capacità relazionali, di confronto, capacita’ di delegare, guidare e di gestire autorita’ e responsabilità. Tale attività sviluppa capacità sistematiche e di integrazione, offrendo contemporaneamente modo di approfondire le conoscenze tecnologiche e di processo.

Il Master MIPET rende possibile il raggiungimento di queste competenze attraverso lo studio e l’esperienza di concrete e specifici casi industriali, con il supporto di docenti provenienti dalle maggiori realtà impiantistiche e di testimonianze di specialisti internazionali.

Riapertura bando

Le iscrizioni al Master sono riaperte fino al 29 marzo 2013, con le medesime modalità di ammissione.
Le nuove date per la selezione e per il perfezionamento dell’iscrizione saranno pubblicate a breve.

Borse di studio

Sono disponibili ulteriori borse di studio che copriranno fino all’80% della quota di iscrizione offerte dalle aziende partner del Master.

Google+
© Riproduzione Riservata