• Google+
  • Commenta
30 luglio 2013

Facoltà Universitarie. Classifica facoltà universitarie: sbocchi lavorativi e disoccupazione laureati

Rapporto Università e disoccupazione

Giovane laureato del sud, più o meno sui 25 anni, con una laurea magistrale o triennale che sia, possibilmente in giurisprudenza: è questo l’identikit del disoccupato italiano disegnato da Almalaurea tramite l’annuale indagine sulle facoltà universitarie e sugli esiti occupazionali dei laureati dopo il conseguimento del titolo di studio.

Laureati e Tasso di Occupazione

Laureati e Tasso di Occupazione

L’indagine, giunta alla XV edizione, si basa sui dati raccolti tramite interviste, effettuate nel 2012: l’ateneo con il tasso maggiore di disoccupazione a tre anni dalla laurea risulta essere l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale con il 25,4% di disoccupazione, al secondo e al terzo posto dell’infelice podio, l’Università del Salento con il 22,6% e l’Università del Sannio con il 21% di disoccupazione. Le università con il minor tasso di disoccupazione sono l’Università di Milano San Raffaele con l’1,4%, il Politecnico di Torino con il 2,8% e al terzo posto l’Università d’Insurbia con il 3,6% di disoccupazione tra i suoi laureati.

Le facoltà universitarie che offrono meno sbocchi lavorativi, considerando tutti gli atenei italiani, sono le facoltà di giurisprudenza con una percentuale di disoccupazione al 24,5%, mentre le facoltà universitarie di Medicina e Chirurgia con l’1,4% sono le facoltà con il minor tasso di disoccupazione a tre anni dalla laurea.

Protesta Studenti

Protesta Studenti

L’indagine Almalaurea ha inoltre analizzato il guadagno medio e il tasso di disoccupazione dei laureati italiani. Ad un anno dalla laurea la disoccupazione è del 23% con un guadagno mensile netto di 943€; a tre anni dalla laurea la disoccupazione è del  10,1% con un guadagno mensile netto di 1.173€; a cinque anni dalla laurea la disoccupazione scende fino al 5,9%, scende allo stesso tempo anche lo stipendio medio che arriva ad un netto di 1.399€.

La laurea sembra non riuscire a rappresentare più un valido mezzo per l’accesso al mondo del lavoro. La stessa indagine di Almalaurea, infatti, evidenzia come trovino più facilmente un’occupazione coloro che hanno deciso di non proseguire gli studi dopo il diploma, rispetto ai colleghi laureati la cui disoccupazione è sempre più duratura e maggiore. Fenomeno che va nettamente in contrasto con la media europea della disoccupazione universitaria e che l’Italia difficilmente riuscirà a colmare, visto che sono già state riviste al ribasso le stime dei futuri occupati laureati.

Un dato allarmante, quindi, che va ad inserirsi in un contesto ancora più drammatico se si considera che la percentuale della disoccupazione giovanile si attesta al 40%.

Classifica facoltà universitarie: con maggior tasso di disoccupazione a tre anni dalla laurea

  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Medicina e Chirurgia: 1,4%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Ingegneria: 3,1%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Bioscienze e Biotecnologie: 5,4%
  • Tasso di disoccupazione Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori: 6,4%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Farmacia: 6,6%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Scienze Statistiche: 7,4%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Scienze della Formazione: 7,4%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Economia: 9,7%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Veterinaria: 9,9%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Sociologia: 10,5%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Agraria: 10,7%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Filosofia: 11%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Design e Arti: 12,4%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Scienze della Comunicazione: 12,7%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Scienze Politiche: 12,7%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Lingue e Letterature Straniere: 13,1%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Scienze Sociali: 14,3%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Lettere: 15%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Psicologia: 18%
  • Tasso di disoccupazione facoltà universitarie di Giurisprudenza: 24%

Classifica Atenei e facoltà universitarie con Maggior Tasso di Disoccupazione a tre anni dalla laurea:

  • Tasso di disoccupazione laureati Università Milano Vita-Salute S.Raffaele: 1,4%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Torino Politecnico: 2,8%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Insurbia:3,6%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Verona: 4,3%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Modena e Reggio Emilia: 4,4%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Milano IULM: 4,6%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Udine: 5,2%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Valle d’Aosta: 5,3%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Genova:5,9%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Piemonte Orientale: 5,9%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Castellanza LIUC – Università Cattaneo: 5%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Torino: 6,1%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Venezia Ca’ Foscari: 6,1%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Roma Foro Italico: 6,3%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Firenze:6,4%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Trento:6%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Padova: 7,3%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Trieste: 7,7%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Ferrara:7,8%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Parma: 7,9%
  • TTasso di disoccupazione laureati Università Siena Stranieri: 8,3%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Venezia IUAV: 8,3%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Bologna: 8%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università L’Aquila: 8%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Camerino: 10,5%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Urbino Carlo Bo: 10%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Roma Tre: 11,3%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Siena: 11,6%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Basilicata: 12,1%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Perugia: 12,5%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Cagliari: 13%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Teramo:13%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Perugia Università degli Stranieri: 14,3%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Tuscia:14,4%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Chieti Pescara:14,5%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Catania:15,9%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Roma LUMSA: 16,9%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Bari: 17,1%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Catanzaro: 17,6%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Salerno: 17%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Napoli Seconda Università: 18,2%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Messina: 18,3%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Calabria: 18,4%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Foggia: 19,2%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Sassari: 19,5%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Reggio Calabria Mediterranea: 19,8%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Molise: 20,1%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Sannio: 21%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Salento:  22,6%
  • Tasso di disoccupazione laureati Università Cassino e Lazio Meridionale: 25,4 %

Abbiamo intervistato il Rettore Ciro Attaianese dell’Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale, ponendogli qualche domanda sul rapporto di Almalaurea.

Rettore Attainese

Rettore Attainese

Il rapporto di Almalaurea mostra che la sua Università ha una percentuale del 25,4% di disoccupazione a tre anni dalla laurea, può farci un commento su questi dati?

“Il problema dei laureati che non trovano lavoro non colpisce solo il nostro ateneo. Sono dell’idea che il dato sia relativamente falsato anche dalla situazione che viviamo qui al sud. C’è meno lavoro, nessuno che investe nei giovani. Non a caso nella statistica relativa alla disoccupazione algi ultimi posti c’è un numero elevatissimo di atenei del sud Italia. Chi si laurea in una qualunque università del sud ha due scelte: emigrare o restare disoccupato”

Quindi secondo lei le responsabilità non sono solo dell’Università. Quali pensa che siano le responsabilità della politica nella situazione in cui versa l’Università Italiana?

“La politica ha le sue responsabilitàIn questi anni abbiamo assistito ad uno smantellamento del sistema scolastico e universitario. È chiaro che, senza aiuti e proseguendo con i tagli all’istruzione, gli atenei non riusciranno a garantire ai laureati l’accesso diretto al mondo del lavoro”.

Cosa pensa possa risolvere la situazione critica della disoccupazione dei laureati italiani?

“Per combattere la disoccupazione c’è bisogno che il lavoro entri nelle università, permettendo agli studenti di svolgere attività lavorative sia pre che post-laurea. Il nostro ateneo sta cercando di andare proprio in questa direzione.”

Vincenzo Gatta

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy