• Google+
  • Commenta
8 dicembre 2013

Sciopero 9 dicembre: confermato sciopero forconi con blocchi e presidi

Indetto lo sciopero dal 9 dicembre: “L’Italia si ferma” proprio la settimana prima di Natale, dal 9 al 13 di dicembre; si avvicina ormai la data in cui il movimento dei Forconi ha annunciato il blocco della penisola.

Sciopero Forconi

Sciopero Forconi

Il Movimento dei Forconi che rappresenta in prevalenza autotrasportatori, allevatori, agricoltori e piccoli commercianti, non è nuovo alla protesta e ha fatto sentire il suo dissenso soprattutto  in Sicilia; lo sciopero questa volta ha però più ampio respiro in quanto si vuole bloccare tutta la Penisola Italiana con un blocco degli autotrasporti di ben 120 ore.

Aias e Forza d’urto hanno revocato lo sciopero del 9 dicembre 2013 proprio questa mattina, ma l’organizzazione dello sciopero non ha per questo subito un punto d’arresto e prosegue soprattutto via internet.

Mariano Ferro, agricoltore di Avola e leader del movimento dei Forconi, il quale ha dichiarato in merito alla revoca da parte di Aias e Forza d’urto che “la protesta è già programmata da mesi e andrà avanti. Noi non ci fermeremo”

Orari e modalità sciopero del 9 dicembre: lo sciopero dei Forconi. Dalle ore 22 dell’8 dicembre infatti il Movimento dei Forconi intende bloccare le principali autostrade italiane per un blocco degli autotrasporti che dovrebbe veder fine solo il 13 dicembre.

La protesta avrà inoltre luogo anche davanti ai municipi di molte città; in alcune per altro già dall’8 dicembre alle ore 22, come a Brescia nel piazzale dell’ortofrutta, Gorizia, in Piazza municipio, Udine in Piazzale Osoppo e Trieste in Piazza Borsa.

Forconi

Forconi

L’invito dei Forconi a scendere in piazza per aderire allo sciopero del 9 dicembre. Mentre alle 8 di mattina del 9 dicembre lo sciopero si estenderà all’intero territorio nazionale per dimostrare il dissenso verso le politiche dell’austerità dovute alla crisi economica in atto; per questo sono invitati a scendere in piazza e a manifestare tutti coloro che subiscono i danni della crisi, quindi cittadini di ogni settore senza alcuna distinzione.

La manifestazione nelle altre città: info sui presidi Forconi durante lo sciopero del 9 dicembre. A Torino la manifestazione si terrà a piazza Derna, piazza Castello e piazza Pitagora e partirà dalle 5,30 del mattino di lunedì 9 dicembre. A Roma invece il presidio partirà dalle ore 8,00 e sarà in piazzale dei Partigiani, a Firenze alle 7 del mattino al giardino della Fortezza, mentre a Napoli  la protesta avrà inizio alle ore 9 in piazza Trento e piazza Trieste.

I disagi dello sciopero dei Forconi. Con una manifestazione con ramificazioni di questa portata saranno certamente enormi i disagi per i cittadini, sarà infatti difficile poter fare rifornimento di carburante, come rifornire i negozi; proprio per questo si consiglia di provvedere a procurersi tutto ciò di cui si può avere bisogno nella prossima settimana. Sono fortemente a rischio infatti eifornimento merci e trasporti.

Nonostante questi presumibili disagi creati con lo sciopero l’intento del movimento dei Forconi è anche quello di non apportare danni alle cose; si ha infatti come obiettivo quello di manifestare sì, ma in modo pacifico, senza che vengano arrecati danni nelle numerose città coinvolte.

Emanuela Conficconi

Google+
© Riproduzione Riservata